6 dicembre 2016

Santi Cosma e Damiano – I bronzi della Memoria in mostra temporanea

 

Sono in mostra presso il pian terreno del Comune di Santi Cosma e Damiano, presso il Laboratorio di Marketing Territoriale, le sculture in bronzo realizzate nell’ambito del progetto “Pellegrini della memoria” che ha coinvolto le comunità dei comuni di Santi Cosma e Damiano e Castelforte.

Le sculture sono il frutto del lavoro degli studenti delle scuole medie e superiori che, coordinati da Impresa Insieme e attraverso l’utilizzo della metodologia della Formazione Intervento, hanno disegnato i bozzetti, da cui hanno poi preso vita le sculture, traendo ispirazione dall’idea base dell’intero progetto: realizzare opere che pur ricordando la guerra aiutassero a costruire la pace.

“Pellegrini della memoria” è un progetto sviluppato in occasione del 70esimo anniversario dalla Liberazione dei territori lungo la Linea Gustav.

Parallelamente alla progettazione partecipata con i giovani artisti, le associazioni locali sono state coinvolte nella realizzazione di 6 seminari tematici aperti ai cittadini e agli studenti: dalle origini degli insediamenti abitativi, la pentapoli Aurunca e il periodo romano, il fenomeno del brigantaggio, la Guerra e il dramma del dopoguerra. Quattro le associazioni coinvolte: l’Associazione Linea Gustav Fronte del Garigliano, L’Associazione Nuovi Orizzonti 10, Associazione Il Contado, Associazione Plotino, e le Proloco di Castelforte e Santi Cosma e Damiano.

Il Laboratorio di Marketing Territoriale ha ospitato gli incontri di introduzione al tema, le prime riflessioni e l’analisi documentale. I disegni dei giovani artisti hanno preso forma dopo una ricerca sul tema della memoria attraverso il sito web dell’associazione Ser.A.L che ospita il museo virtuale della memoria, un’ampia raccolta in continua implementazione, di documenti e testimonianze sul secondo conflitto mondiale lungo la Linea Gustav. Oltre alle testimonianze dei superstiti, i giovani hanno analizzato i monumenti sulla memoria già esistenti sul territorio, individuando le caratteristiche fondamentali.

La realizzazione dei manufatti bronzei è stata commissionata alla prestigiosa azienda artistica molisana la pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, la più antica fonderia al mondo. I disegni, tradotti in basso rilievi in cera, dalle sapienti mani degli artisti dell’enturage, attraverso l’antica tecnica scultorea della fusione a cera persa, sono stati trasformati in suggestivi rilievi in bronzo, una lega che ha fama di durare in eterno.

Le formelle, nella loro versione conclusiva, sono state presentate nel convegno finale del progetto il 29 Maggio 2015 presso la palestra A. Tallini di Castelforte. All’occasione hanno partecipato le scuole coinvolte, le autorità comunali, i giovani artisti, le associazioni locali e Impresa Insieme.

La sculture in bronzo possono essere ammirate per tutta l’estate, fino alla definitiva messa in posa del monumento, il martedì e il giovedì dalle 15.00 alle 18.00.

About Samantha Lombardi 4017 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it