10 dicembre 2016

Kart – Rimonta da campione per Matteo Nannini ad Adria

Anche in un week end-non facile come quello appena concluso sulla pista Adria International Raceway, teatro del sesto appuntamento del Campionato ROK area Nord (il terzo per Matteo nella categoria KFJ), Matteo Nannini ha messo in mostra tutta la sua caparbietà e il talento al volante del “125 Energy” della New Technology  di Fabio Urgnani

Nelle prove libere il driver forlivese riesce a portarsi ancora una volta nelle zone alte della classifica, ma in occasione delle qualifiche l’assetto non è ottimale e si deve accontentare dell’ottavo piazzamento. L’episodio clou arrivava nel giro di ricognizione della Pre-Finale quando Matteo viene tamponato, riportando gravi danni al kart che lo costringono al ritiro ancora prima dello start. Un ritiro che  lo costringe a scattare dalla 33esima, ed ultima, posizione in Finale. Con determinazione riesce a rimontare venti piazzamenti, chiudendo al 13esimo posto finale “Da una parte mi sono divertito veramente tantissimo nella Finale mettendo a segno numerosi sorpassi, che mi hanno portato dall’ultima alla tredicesima posizione, nonostante un kart non in perfette condizioni che concedeva diversi metri agli avversari sui rettilinei. E’ un peccato veder svanire il lavoro di un week end durante un giro di ricognizione, ma queste sono anche le gare. Ora voglio pensare alla prossima sfida, avendo un conto aperto con la fortuna” commenta il pilota della Minardi Management, Matteo Nannini

 

“Sono molto dispiaciuto per Matteo, poiché ha lavorato veramente tanto per preparare al meglio il kart per vedersi rovinare il lavoro nel giro di ricognizione della pre-qualifica. Nonostante l’inconveniente Matteo ha dimostrato nuovamente il suo valore, rimontano numerose posizioni con un mezzo non al 100%. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima gara” analizza il manager Giovanni Minardi

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5989 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.