4 dicembre 2016

Pallavolo – Volley Fiumicino campione e protagonista nei campionati giovanili Aics

Nelle finale dei campionati giovanili Aics tenutesi ad Alba Adriatica il 23 e 24 Maggio la Volley Fiumicino ha riportato a casa un ricco bottino. Alla competizione partecipava con ben 4 squadre costituendo la rappresentanza più folta tra le Società presenti.

Da anni ormai senza soluzione di continuità le squadre gialloblù partecipano a questa competizione riportando sempre a casa piazzamenti da podio.

Quest’anno però i successi ottenuti sono stati veramente tanti e tutti con un significato speciale:

La Volley Fiumicino  dedica questo risultato ai nostri amici dell’Associazione “i Mille Colori dell’Albero della Vita”: campioni insieme, Volley Fiumicino nello Sport, Tiziano “Millecolori” nella vita.

Tornando alla competizione agonistica queste sono state le formazioni protagoniste dello splendido week – end di gare:

L’under 13 femminile di Simone Sestito composta da : Chiara Cardarelli ( capitano), , Linda Bigari,  Julia Giordano, Margherita Mangiagli, Sophia Menegotto, Alice Merico, Federica Morrone, Martina Patrignani, , Sara DI Cino, Marika Toffanin.

Le ragazze dopo una splendida stagione portano a casa due risultati  prestigiosi, che vista la giovane età ed il fatto che molte di loro erano al primo anno di pallavolo,  sono andati oltre ogni più rosea previsione conquistando, un meritatissimo 4° posto. A ulteriore sorprendente conferma di quanto detto l’under 13 ha anche centrato le semifinali del torneo Provinciale Fipav a cui però è stata costretta a rinunciare a causa della concomitanza con le finali di Alba Adriatica. Veramente un Annata da incorniciare.

L’under 16 femminile di Mister Marco Miccheli : Aurora Angelini ( capitano), Elisabetta Crescenzi, Alessandra Crescenzi, Martina Di Giulio, Giorgia Fiumicini, Flavia Franceschini,  Marta Perrotta, Eleonora Pica, Asia Rovito, Marta Sokic e Alessia Vaccaro.

Piazzatasi seconda nel girone di qualificazione e visti gli ottimi risultati ottenuti nel campionato Fipav si candidava di diritto al gradino più alto del podio. A tradire le ragazze nella semifinale e stato forse un eccesiva sicurezza e i troppi errori commessi. Ad onore del vero va detto  che molte di queste ragazze hanno affrontato una stagione molto impegnativa sia sul piano fisico che mentale; questo insieme all’emozione di giocare comunque una semifinale secca ha sicuramente alterato i valori in campo. Cosi dopo un primo set devastante, che ha lasciato di sasso le avversarie, ed un secondo set iniziato alla grande, tenendo fino a più di  meta parziale  le rivali a cinque lunghezze di distanza, pian piano la concentrazione e scesa consentendo non solo la rimonta alle avversarie ma anche di chiudere il set a loro vantaggio. Il colpo e stato duro soprattutto quando sembrava che le i giochi fossero ormai fatti, è mancata la determinazione necessaria per reagire  e gli avversari hanno chiuso la pratica nel terzo set. La lezione però è stata imparata in fretta e nel difficile impegno del giorno dopo che le vedeva opposte al Santa Monica, praticamente un derby, le ragazze hanno dimostrato tutto il loro valore conquistandosi un meritatissimo terzo posto.

L’under 14 maschile  di coach Castrucci: Christian Mangoni (capitano), Samuele De Santis , Alessio Di Michele,   Daniele Imperato,  Riccardo Mancuso, Nico Residori, Lorenzo Verdecchia.

Dopo un girone di qualificazione combattuto i ragazzi gialloblu hanno trovato ad attenderli in finale,  la squadra locale di Alba Adriatica. I ragazzi della Volley Fiumicino hanno dimostrato una netta superiorità nei confronti degli avversari sia sul piano tecnico che a livello di gioco superiorità che, gli ha consentito di salire sul gradino più alto del podio vincendo la competizione. Ulteriore conferma è stato il premio vinto da Lorenzo Verdecchia  quale miglior giocatore della competizione.

L’under 17 maschile di Roberto Gilardi : Matteo Crea ( capitano),  Gianluca Gargiulo,  Bryan Guerra, Federico Luciano,  Mauro Maraviglia,  Gabriele Nisi, Marco Paris, Luca Perrotta, , Manuele Pizzini, Bryan Ragona, Matteo Rutigliano, Edoardo Solipaca.

Questo gruppo, dopo aver affrontato una faticosissima stagione che ha visto i ragazzi dividersi tra gli impegni di serie C, under 17 Fipav, Under 19 Fipav, e questo torneo, perseguitati da un un impressionante sequela di infortuni che ne hanno condizionato il rendimento nei vari campionati, finalmente al completo, si presentava ad Alba con tanta voglia di riscatto.

Già nel girone di qualificazione le intenzioni sono subito apparse chiare sin dalla prima partita;  in tutta questa fase della competizione i ragazzi non hanno mai perso, lasciando un solo set agli avversari in tutto il campionato: dei veri schiacciasassi che arrivavano da favoriti alle fasi finali. Dopo la prima partita decisamente a senso unico, nella finale di domenica l’emozione si è fatta sentire ed inaspettatamente dopo aver sofferto più del dovuto nel primo set, nel secondo i ragazzi partono malissimo permettendo agli avversari del Caio Duilio (altro derby tra Ostia e Fiumicino) di accumulare un largo vantaggio. Forze fresche inserite dalla panchina, come il palleggiatore Gianluca Gargiulo, danno il via ad una fantastica rimonta che porta i ragazzi a giocarsi ben tre Match – Ball. Manca tuttavia la lucidità per dare il colpo di grazia al Caio Duilio che ha il merito di crederci fino in fondo ed alla fine vince meritatamente il set.

Si val terzo parziale dopo un inizio equilibrato il Fiumicino ritrova tutta la sua cattiveria e cinismo portando via incontro e parziale senza troppe difficoltà e laureandosi Campione con solo due set persi in tutto il torneo comprese le finali.

Nel complesso un percorso impressionante nel quale i talentuosi ragazzi gialloblu hanno dato vita ad una perfetta sinergia di squadra sostenendo sempre il compagno in difficoltà e sopperendo con il gruppo ai momenti di appannamento dei singoli.

Ricapitolando veramente un bel Week-end, ricco di soddisfazioni, conclusosi con due primi posti , un terzo ed un quarto a cui si aggiunge anche il premio per miglior giocatore,  perfetta conclusione di un stagione in cui questi ragazzi e ragazze hanno sempre lavorato con passione, serietà e sacrificio, con i loro Allenatori.