9 dicembre 2016

ASL Roma F, nei consultori familiari lezioni di manovre di disostruzione pediatriche

Con l’accordo tra la ASL RMF e il centro di formazione “La Mossa Giusta” della Salvamento Academy, dal mese di ottobre 2014 è iniziata e sta proseguendo una campagna di sensibilizzazione, rivolta a tutta la popolazione, sulle manovre che possono salvare un bambino in caso di soffocamento.

L’iniziativa si articola in varie lezioni specifiche, anche in stretta collaborazione con nostri operatori, presso alcuni consultori della ASL ROMA F a S. Marinella, Civitavecchia, Cerveteri, Bracciano, Manziana, Anguillara, Morlupo e Ladispoli.

Le statistiche ci riportano dati allarmanti (50 bambini muoiono ogni anno per soffocamento) e tra gli incidenti domestici, l’inalazione da corpo estraneo in età pediatrica, rappresenta un evento che figura, ancora oggi, ai primi posti, tra quelli che avvengono entro i primi 4 anni di vita. Più del 90% delle morti per soffocamento da inalazione di corpo estraneo si verifica prima dei 5 anni di età ed il 65% delle vittime sono sotto l’anno.

In questa fascia d’età numerosi fattori possono predisporre all’inalazione di un corpo estraneo: l’attitudine del bambino a portare in bocca tutti gli oggetti che lo interessano, l’abitudine di giocare e correre mentre mangia o comunque tenendo un oggetto tra le labbra o in bocca, la masticazione e la deglutizione non ancora ben coordinate nei bambini più piccoli.

In Italia ogni anno oltre 50 famiglie sono distrutte dalla morte di un bambino per soffocamento da corpo estraneo (dati 2007 della Società Italiana di Pediatria): una tragedia silenziosa che uccide circa un bambino a settimana e che potrebbe essere evitata grazie ad una semplice e corretta informazione/formazione su cosa fare per prevenire l’incidente e cosa mettere in atto nell’immediatezza, qualora l’incidente si verificasse.

Di qui la volontà di migliorare la conoscenza sul territorio delle manovre di disostruzione delle vie aeree, manovre che possono veramente salvare la vita di un bambino, rivolgendosi alle persone cui ogni giorno è affidata la sicurezza dei nostri bambini, dai genitori ai nonni, alle babysitter, al personale di un nido e agli assistenti sociali di bambini diversamente abili, alle maestre d’asilo e di scuola elementare.

Grazie alla disponibilità dei consultori familiari che hanno messo a disposizione i locali e il personale, grazie alla ASL RMF e in particolare al dott. Franco De Luca che da subito ha riconosciuto l’importanza di questo progetto, e grazie agli istruttori de “la Mossa Giusta” che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro professionalità, dal mese di ottobre 2014 a maggio 2015 sono state effettuate 33 lezioni gratuite, e sono state formate 315 persone con lezioni teorico-pratiche, durante le quali si è posta l’attenzione su cibi e oggetti più pericolosi, sulla prevenzione (fondamentale in età pediatrica), e sulla prova pratica su manichini nelle due fasce di età pediatrica (lattante e bambino).

Perché la sicurezza dei bambini passa necessariamente per la consapevolezza e la conoscenza di nozioni di base di primo soccorso degli adulti che sono loro vicini quotidianamente.

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.