Trevi – La polizia locale consegna i diplomi di educazione stradale

Coinvolti gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Al centro del dibattito il rispetto delle regole, lo stile di comportamento e il senso di responsabilità individuale.




Si è tenuta ieri mattina, nell’aula consiglio del I Municipio, la cerimonia di consegna dei diplomi ai bambini delle classi coinvolte nel progetto di educazione e sicurezza stradale realizzato dalla Polizia Locale, I gruppo Trevi, che si è recata in 8 plessi scolastici, per un totale di 70 classi, con l’obiettivo di formare 1435 alunni. Presenti all’evento 36 bambini estratti a sorte in rappresentanza delle classi terza e quinta elementare, accompagnati dalle loro maestre, che pieni dell’entusiasmo tipico della giovane età hanno ringraziato gli agenti che hanno tenuto il corso nelle loro scuole e visitato la centrale operativa del Comando Generale di Polizia Locale, per toccare con mano quanto appreso nel corso delle lezioni. Il progetto di sensibilizzazione all’educazione stradale ha puntato ad incentivare il senso di responsabilità individuale, partendo dal rispetto delle regole e dallo stile di comportamento di ciascuno. Attraverso un percorso immaginario casa/scuola, la Polizia Locale ha fatto analizzare ai bambini il concetto di pedone, di marciapiede, di attraversamento pedonale, il come si cammina in assenza di marciapiede, l’uso delle cinture di sicurezza in macchina e il comportamento da adottare in qualità di passeggeri.

Per ognuno degli argomenti trattati si è proceduto a dimostrazioni pratiche che hanno coinvolto i giovani anche in uno scambio di ruoli. Ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado si sono evidenziati anche gli effetti negativi sulla guida in caso di abuso di alcool e sostanze stupefacenti. Presenti all’evento il comandante del I Gruppo Trevi, Angelo Moretti, e la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi.

Informazioni su Giovanni Soldato 3164 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.