Roma – Derby, due accoltellati e tafferugli fuori dallo stadio

Prima dell’inizio della partita gli gli agenti della Polizia di Stato hanno effettuato una serie di bonifiche intorno allo stadio controllando aiuole secchioni dell’immondizia, tombini, e tutti quei posti idonei per l’occultamento di oggetti pericolosi. Durante le verifiche, in largo Maresciallo Diaz e via di Lariano, nascosti tra le siepi, sono stati rinvenuti e sequestrati una serie di oggetti tra cui, un casco da motociclista, una catena, un estintore, un coltello da cucina due roncole un crick e una valigia trolley con all’interno numerosi barattoli di alluminio.




Già prima dell’inizio della partita erano state fermati e denunciati due tifosi nelle adiacenze dello stadio. Il primo è stato individuato durante il servizio di prefiltraggio in piazzale Dodi; l’uomo, già colpito da un foglio di via obbligatorio dal comune di Roma, è stato fermato e accompagnato negli uffici di Polizia.

Foto26Il secondo è stato invece denunciato per lesioni e resistenza a Pubblico ufficiale; l’uomo ha cercato di eludere i controlli cercando di entrare senza biglietto.

Durante i tafferugli verificatesi al termine della partita  nei pressi del bar “River” è stato bloccato e arrestato un cittadino olandese di 24 anni tifoso della Roma; il giovane si è reso responsabile del lancio di oggetti contro le Forze dell’ Ordine.

I due tifosi della Roma rimasti feriti prima dell’inizio della gara  sono stati entrambi accompagnati al “Gemelli”; uno di loro è stato trattenuto in ospedale in osservazione, ma non corre pericolo di vita, mentre il secondo è stato dimesso con 6 giorni di prognosi. 

Momenti di tensione anche nella fase di deflusso al termine dell’incontro. Sono state necessarie alcune cariche per disperdere due gruppi di tifosi delle due  tifoserie che hanno tentato di venire a contatto sul Lungotevere Maresciallo Diaz.

I tifosi della Lazio, circa 200, dopo aver tentato di forzare il cordone di sicurezza, anche mediante lancio di oggetti nei confronti delle Forze dell’Ordine, sono stati respinti e indirizzati verso Ponte Milvio; i tifosi della Roma invece, dopo aver effettuato anch’essi lancio d’oggetti contro le Forze di Polizia, sono stati respinti mediante l’uso degli idranti  verso Ponte Duca D’Aosta.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10281 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.