4 dicembre 2016

La All Roads Honda Cb650F

La Honda tira dal suo cilindro l’asso piglia tutto Cb650F. Una moto ecclettica, in grado di accontentare una vasta platea di utenti. Un modello che punta su qualità come design aggressivo, facilità di guida, prestazioni interessanti e grande guidabilità.

Grazie alla concessionaria ufficiale Honda Napoli All Roads, abbiamo avuto modo di assaggiare le qualità dinamiche di un modello nato per stupire.

Il motore deriva da quello della Cbr (l’aumento di cilindrata è ottenuto grazie all’aumento della corsa) ed i dati tecnici dichiarati parlano di una potenza, per il quattro cilindri fronte marcia 16 valvole, di 87 Cv a 11.000 giri, 64 Nm di coppia a 8.000 giri. Per evitare di esporre alla vista i tubi dei circuiti acqua e olio, gli ingegneri hanno sfruttato i passaggi interni tra testa e cilindri; l’estetica così ne guadagna.

Il telaio è a doppio trave in acciaio mentre il forcellone con braccia asimmetriche è in alluminio. La forcella non regolabile è di tipo tradizionale con steli da 41 mm; l’ammortizzatore può essere regolato nel precarico molla. I cerchi sono a 6 razze con pneumatici da 120/70/17 all’anteriore e 180/55/17 al posteriore.

L’impianto frenante, dotato di ABS e griffato Nissin, fa affidamento su due dischi da 320 mm all’anteriore ed un disco da 240 mm al posteriore. La strumentazione si divide in due corpi “digitali” ed indica sia il livello della benzina sia il consumo istantaneo.

La Cb650F ha una posizione di guida comoda e regala subito feeling; è una naked facile e reattiva.

Nell’utilizzo urbano la confidenza che regala giova non poco perché la naked giapponese si destreggia alla grande tra le autovetture ferme nel traffico; ad aiutare è la notevole maneggevolezza frutto di quote ciclistiche e centralizzazione delle masse ottimali. La frizione è morbida ed il motore si apprezza per la regolarità a tutti i regimi; di sesta si può viaggiare in scioltezza e senza sussulti a 40 km/h!

L’immediatezza nella guida si percepisce soprattutto sui tratti extra urbani dove con un impegno minimo è possibile tenere ritmi divertenti in sicurezza. Svelta nei cambi di direzione, si inserisce rapida in curva e grazie alle sospensioni ben tarate, risulta sempre sicura. La frenata è potente e modulare e non risente dell’utilizzo frequente.

Il pezzo forte è il quattro cilindri: infaticabile! Che si voglia godere il paesaggio o l’ebrezza delle curve, ha sempre la marcia giusta che non delude. Superata, poi, la soglia dei 7.000 giri, emerge la parentela pistaiola perché l’allungo è di quelli che regalano il sorriso.

Quando si imbocca l’autostrada se la velocità di crociera è intorno ai 110 Km/h, il flusso d’aria non è mai fastidioso; anche nei curvoni la stabilità è ottima e sembra di viaggiare sulle rotaie.

Insomma la Honda Cb650F è a nostro avviso una due ruote validissima, che se la cava egregiamente su più fronti. E’ un modello equilibrato, con molte frecce a disposizione.

Chi ha voglia di conoscere in prima persona il carattere della nuova media Honda può farlo grazie alla disponibilità della Honda Napoli All Roads di Via Nuova Poggioreale 18: prenotate il vostro test ride!

[flickr_set id="72157651090221933"]
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5942 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.