8 dicembre 2016

Calcio – Queste le dichiarazioni rilasciate nel post partita di Milan-Torino

GIAMPAOLO PAZZINI
“Stasera è arrivata anche con la fascia del capitano al braccio e sono contento. E’ nata oggi come battuta a pranzo e ringrazio Abbiati  che mi ha portato nello spogliatoio la fascia. E’ una maglia che ci siamo portati dietro da diverse partite e speravo, oggi c’era la mia famiglia era sentita da tutti questa sera e ci tenevo in particolar modo. E’ stata una cosa spontanea da parte di Abbiati e mi sentivo in debito e in colpa con lui, che ha fatto un gesto veramente bello e per me significa molto. Sono molto contento per Stephan che ha passato brutti mesi, se lo meritava è un bravo ragazzo e gli auguro il meglio possibile. Sono contento di aver fatto gol anche per mio figlio che era presente a San Siro. Sicuramente il capitano Montolivo tornerà bene, quest’anno è stata un’annata sfortunata per tutti, brutta da vivere e da giocare perché quando non si fanno risultati è sempre difficile. Nessuno mi ha ancora comunicato nulla vediamo, tutti sanno che qui sto molto bene. Le dichiarazioni del Presidente Berlusconi e di Galliani fanno bene perché è giusto che una piazza come il Milan torni a lottare in Italia e in Europa perché fa parte del suo dna. Noi siamo una maglia molto importante ovunque andiamo , siamo riusciti alcune volte a dimostrarlo e altre no e speriamo domenica di terminare bene.”

CHRISTIAN ABBIATI
“La fascia di capitano a Pazzini era un gesto ed un augurio per raggiungere i 100 gol già da questa sera. E’ andata bene e sono contento per lui. E’ una piccolissima soddisfazione quella di questa sera e abbiamo chiuso bene il campionato. Abbiamo vinto e fatto un ottima prestazione di squadra. In 15 anni di Milan sono sempre stato a disposizione del Milan. Mi sento bene e sono sempre a disposizione. Quest’anno non ho mai saltato una partita ed un allenamento. Se non mi rinnoveranno, in caso smetto. A volte si dicono cose scontate, ma il lavoro paga. Se si è professionisti al 100%, poi si viene ripagati.
El Shaarawy l’ho visto bene. Gli ho fatto i complimenti per la doppietta ed ha giocato bene. E’ stato tenace a rimettersi in sesto dopo tanti infortuni ed oggi è stato molto utile alla squadra”

ALESSANDRO MASTALLI
“E’ un’emozione unica, non so come descriverla, anche perchè entrare in questo stadio è un’emozione incredibile, ce l’ho ancora dentro e mi rimarrà per tutta la vita. Ovvio che quando cominci ad allenarti sempre con i grandi ci pensi spesso all’esordio, ci speravo e oggi è arrivato. Sono contentissimo devo ringraziare la società, il mister e tutti quanti. Noi dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze perché abbiamo fatto vedere che valiamo, ci aspettano queste settimane per prepararci al meglio per le Final Eight. Starò penso con la prima squadra fino alla fine del campionato e chissà se ci sarà qualche altro esordio di noi giovani.”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.