9 dicembre 2016

Mondiale SBK – Donington, digiuno di vittorie interrotto per Sykes

Dopo sedici gare di digiuno, Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) è tornato sul gradino più alto del podio di gara WorldSBK, nella prima corsa di giornata al Donington Park Circuit. L’iridato 2013 della competizione porta così a 23 il numero di successi in carriera nella competizione ed a 5 il computo delle vittorie (consecutive) su questa pista.

Il pilota inglese ha preso il largo nell’ultima parte di gara, a sette giri dalla fine, riuscendo in una sola tornata a guadagnare sei decimi sul compagno di squadra Jonathan Rea, che gli ha dato non poco filo da torcere per i 23 giri della corsa. I due si sono dati battaglia e non si sono tirati indietro, con tanti sorpassi ed un paio di contatti carena contro carena: l’ultimo è avvenuto al termine del giro quattordici, all’uscita “Goddards” dopo un doppio scambio di posizioni, con Rea che si è prima scusato e poi ha letteralmente lasciato strada al compagno di squadra all’inizio della tornata seguente.

Completa il podio Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), abile ad avere la meglio su un Leon Haslam (Aprilia Racing Team – Red Devils) evidentemente limitato dalle precarie condizioni fisiche ma comunque in grado di mettere in piedi una performance di tutto rispetto. I due piloti appena citati sono rimasti in lotta per il successo della corsa per il primo terzo della corsa.

Quinto posto per Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), che conquista il suo miglior piazzamento su questa pista precedendo un Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki) evidentemente affetto da problemi a livello di passo di gara. Chiudono la top-10 Jordi Torres (Aprilia Racing Team – Red Devils), Sylvain Guintoli (Pata Honda World Superbike), Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse), abile a recuperare dopo un dritto e David Salom (Team Pedercini Kawasaki).

Fuori gioco Michael van der Mark (Pata Honda World Superbike), prima scivolato alla esse Fogarty e poi squalificato per essere rientrato in pista dopo aver parcheggiato la moto ai box. Solo diciasettesimo Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati Superbike Team), rientrato in pit-lane nella prima metà di gara per poi tornare di nuovo in pista.

Fonte: worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5989 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.