4 dicembre 2016

Il nuovo HR-V, il dinamismo di una coupé nella solidità di un SUV

Il Project Leader, Masaki Kobayashi, spiega la creazione di questo crossover unico

  • Fusione dei concetti di coupé e SUV per creare una visione unica
  • Il concept esterno trasmette “Emozionalità” e “Solidità”
  • Il concept interno espresso da “Intimità e spaziosità”
  • Lancio del nuovo HR-V in Europa previsto per l’estate

Masaki Kobayashi adora il nuovo HR-V. In qualità di Project Leader responsabile dello stile, ne conosce ogni linea, ogni curva ed ha la chiara percezione del materiale utilizzato nello spazio interno ai vertici della categoria; è fiero di come il design unisca pragmatismo, precisione ed emozione per creare un modello davvero unico. Kobayashi ci illustra come il nuovo HR-V è stato concepito e realizzato.
“Non volevamo semplicemente creare un SUV di dimensioni ridotte”, spiega Kobayashi. “Honda ha già il CR-V, che unisce le doti di un SUV a quelle di una vettura tradizionale più agile e leggera; il nuovo HR-V doveva offrire qualcosa di diverso. Sin dall’inizio del progetto, il team di sviluppo si è posto l’obiettivo di innovare”.
L’obiettivo del progetto prevedeva l’unione dell’eleganza e della fluidità di una coupé con la praticità e la robustezza di un SUV. “La chiave era riuscire a unire posizione di guida elevata e robustezza (doti fondamentali di un SUV) con un nuovo livello di emozione”, dichiara Kobayashi. “Abbiamo quindi ideato un concept esterno rappresentato da all-new-hr-v-combines-the-dynamism-of-a-coupe-with-the-toughness-of-an-suv-hr-v-esterno-posteriore“Emozionalità e solidità” e uno interno da “Intimità e spaziosità”. Desideravamo fondere valori in apparenza contrastanti per creare qualcosa di nuovo”.
Tale approccio è stato adottato avendo in mente un profilo di cliente esigente e dinamico. Kobayashi e il suo team si sono concentrati sulle “persone attive che amano sia la vita lavorativa che quella in casa. Sono persone con uno spiccato senso dell’equilibrio tra moda e praticità.” Ottenere quell’equilibrio nel nuovo HR-V è stata una reale sfida. “È stato molto difficile creare lo spazio interno desiderato, la semplicità d’uso e un’assoluta spaziosità, uniti a un design dinamico ed emozionante”, spiega Kobayashi. “La procedura è tuttavia relativamente semplice: i progettisti hanno la responsabilità di determinare lo spazio e il layout del veicolo, individuandone i punti di ancoraggio. Subentrano quindi i designer degli esterni e interni per dare vita al concept su tali punti di ancoraggio”.
Per quanto la teoria sia semplice, l’intenso periodo di sviluppo di un interno dinamico ma versatile con un profilo intrinsecamente solido, emozionante e aerodinamico è risultato estremamente impegnativo. “Di certo, non è così semplice nella realtà!” Ammette Kobayashi con un sorriso. “Progettisti e ingegneri discutono di ogni minimo dettaglio fino all’ultimo millimetro… Potremmo anche chiamarli litigi! Ma è solo attraverso la discussione aperta che il progetto può realmente prendere forma.”
Una volta completata la fase concettuale, inizia il lavoro di modellamento del nuovo HR-V. “Questa è la fase a cui abbiamo dedicato maggior tempo”, spiega Kobayashi. “Progettazione, modellamento e quindi esecuzione delle verifiche con modelli a grandezza naturale per avere un reale senso del look del nuovo HR-V su strada. È qui che il design inizia a prendere vita e possiamo sperimentare con forme che consentano allo spazio interno di respirare ma di creare anche una tensione e una fluidità nel design”.
all-new-hr-v-combines-the-dynamism-of-a-coupe-with-the-toughness-of-an-suv-hr-v-interno-abitacoloLa coesione del design del nuovo HR-V è la testimonianza di quel processo intenso e molto dettagliato che rende orgoglioso Kobayashi. “L’abitacolo dalle forme aerodinamiche, unito alla solidità della parte inferiore del corpo vettura, rappresenta la base della dinamicità del nuovo HR-V”, continua Kobayashi, “e l’elemento più soddisfacente è che siamo stati in grado di creare un prodotto senza compromessi in termini di dimensioni, funzione e design.” Ciò significa un interno ricco di funzionalità ma anche un senso di divertimento e spazio personale. “La posizione di guida è molto simile a quella di una coupé e crea un senso di agilità e dinamismo. Tuttavia, l’architettura del veicolo con il serbatoio di carburante in posizione centrale ed il sistema dei “Sedili Magici” regala ampio spazio ai passeggeri e ottima flessibilità. Tale combinazione è stata per il team di progettazione fonte di profonda soddisfazione”.
“Per gli esterni, siamo molto soddisfatti della forma dinamica, dell’elevata qualità delle superfici e delle rifiniture complesse ma fluide”, dichiara Kobayashi. “Posso dire che quando l’intero team ha visto per la prima volta il prototipo del veicolo assemblato, ha avvertito un senso di orgoglio per essere riusciti a raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati con questa nuova vettura. Ritengo che il nuovo HR-V abbia l’eleganza per apparire affascinante in qualsiasi luogo ma con un senso di robustezza al tempo stesso. E l’obiettivo personale di ottenere un look da auto realmente studiata pensando agli appassionati della guida, è stato raggiunto”.
Il nuovo HR-V è un prodotto derivante dalla determinazione di offrire novità e innovazione mettendo al centro la vita reale delle persone e delle loro famiglie. Honda offre un ambiente unico per la creazione di nuovi prodotti. “Honda è un’azienda in cui è possibile sfruttare la propria determinazione per creare nuovi valori senza rimanere ancorati al passato”, spiega Kobayashi. “È questa la nostra forza motrice. Dal punto di vista di un creativo, è un ambiente interessante e stimolante. Il sensazione di progresso, continuando però a prestare attenzione ai commenti dei clienti dei nostri prodotti nel mondo, è assolutamente entusiasmante.”
Alessandro Skerl, Capo della Divisione Auto presso Honda Motor Europe Italia ha aggiunto: “Avendo creato un nuovo segmento nel 1999 con il modello originale HR-V, non dovremo attendere molto per vedere il nuovo HR-V nelle concessionarie. Ci aspettiamo molto da questa vettura pratica, elegante e raffinata che entrerà in concorrenza con il modello Qashqai che ha già generato un elevato livello di interesse tra i clienti.”

About Giovanni Soldato 2949 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.