7 dicembre 2016

BMW 3.0 CSL Hommage. Piglio sportivo con un tocco di classe

Tra gli avveniristici studi di design e le bellezze automobilistiche di epoche lontane presenti al Concorso d’Eleganza Villa D’Este, il BMW Group presenta la sua nuova BMW 3.0 CSL Hommage, mettendo in luce così un esclusivo e spettacolare concept. Questo modello rappresenta il tributo del BMW Design Team alla 3.0 CSL, una classica senza tempo ed iconica coupé BMW degli anni Settanta.

“Le nostre auto Hommage dimostrano non soltanto quanto siamo orgogliosi del nostro passato, ma anche quanto importante può essere il passato per determinare il nostro futuro,” dice Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “La BMW 3.0 CSL Hommage rappresenta un riconoscimento delle conquiste ingegneristiche realizzate dalla BMW 3.0 CSL con il suo design leggero e le sue prestazioni. Con una costruzione leggera intelligente e con materiali moderni, la 3.0 CSL Hommage porta quello stesso carattere nel 21° secolo, mostrandolo in una nuova ed eccitante forma,” continua van Hooydonk, sintetizzando l’approccio che il team di design ha seguito con la BMW 3.0 CSL Hommage.

Design leggero passato e presente
“CSL” significa “Coupé Sport Leichtbau” (coupé, sport, costruzione leggera). Con il suo cofano motore, il portellone e gli spoiler posteriori in alluminio, i finestrini in plexiglass e l’equipaggiamento rigorosamente ridotto all’essenziale, la vecchia BMW 3.0 CSL faceva fermare l’ago della bilancia a circa 200 kg in meno rispetto alla BMW 3.0 CS. Non deve sorprendere allora che fosse destinata ad una brillante carriera in pista. Mentre il materiale scelto negli anni Settanta fu l’alluminio, oggi è il CFRP (plastica rinforzata con fibre di carbonio) ad offrire un rapporto ottimale peso/robustezza. Queste fibre ad alta resistenza sono ancora più leggere e robuste dell’alluminio. E la BMW 3.0 CSL Hommage ne fa un largo uso, reinterpretando il concetto di design leggero per i giorni nostri. Dovunque venga utilizzato in modo visibile, il CFRP rende tangibile il principio di design leggero sia all’esterno sia all’interno. Il BMW Group è leader mondiale nella produzione e nell’applicazione del CFRP nella costruzione automobilistica e può vantare già molti anni di esperienza nella produzione in serie di parti strutturali di CFRP per la BMW M e, in particolare, per la BMW i.

Gli esterni: potenza ed eleganza
Karim Habib, capo di BMW Design, spiega l’idea che sta dietro al progetto della BMW 3.0 CSL Hommage: “Per i designer BMW come noi, la BMW 3.0 CSL rappresenta un’icona di stile. La sua combinazione di geni sportivi e di eleganza dà vita ad un’estetica affascinante che continua a conquistare i cuori anche oggi.
La BMW 3.0 CSL Hommage celebra molte di queste caratteristiche, senza però copiarle. Infatti, alcuni dei paralleli non sono immediatamente ovvi. Volevamo che la gente potesse percepire la somiglianza alla famiglia piuttosto che vederla al primo sguardo”.

La BMW 3.0 CSL Hommage è una visione di sportività pura: la carrozzeria allungata è controbilanciata dai suoi caratteristici deflettori, dai potenti passaruota e dai prominenti spoiler su tetto e coda. Nonostante le sue dimensioni, gli elementi aerodinamici sono essenziali per un flusso ottimale dell’aria sulle fiancate del veicolo. Il deflettore anteriore serve a portare aria al vano motore, mentre le ali sulle ruote posteriori assicurano un flusso ottimale intorno al veicolo. Piccole telecamere utilizzate come retrovisori riducono ulteriormente la resistenza aerodinamica. Il grande spoiler posteriore aumenta l’effetto suolo sull’assale posteriore, migliorando così la trasmissione a terra della potenza. I sistemi Air Curtain e Air Breather garantiscono l’ottimale ventilazione delle arcate delle ruote. Infine, la personalità e la sportività della BMW 3.0 CSL Hommage vengono perfettamente trasmesse dal colore originale del suo predecessore spirituale – Golf Yellow.

Il frontale – potenza pura
Con uno dei frontali più larghi e bassi di qualsiasi altro veicolo del BMW Group, l’anteriore della BMW 3.0 CSL Hommage trasmette potenza pura e sportività. Al centro, la caratteristica griglia a doppio rene BMW si sviluppa rievocando lo stile verticale della calandra del passato. Le dimensioni e la profondità spaziale della griglia stessa simboleggiano le performance del potente sei cilindri in linea con eBoost. Allo stesso tempo, la geometria finemente realizzata della cornice e dei listelli della griglia conferisce al frontale un aspetto di qualità e di esclusività. Il caratteristico volto a quattro proiettori offre al muso una contemporanea interpretazione esagonale di sportività. Le tecnologie di luci a laser e a LED si prestano ad una grafica dell’illuminazione all’avanguardia e le forme piatte dei proiettori creano il carattere tipico di BMW. Una “X” stilizzata all’interno dei proiettori divide le funzioni luminose ed evoca i ricordi degli adesivi a forma di “X” utilizzati ai vecchi tempi sui proiettori nelle gare endurance. Strisce orizzontali a LED creano un legame visivo tra i proiettori e la griglia a reni, sottolineando allo stesso tempo l’impatto largo e piatto del frontale. Un grande deflettore anteriore in fibra di carbonio riduce la distanza tra la strada ed il frontale stesso e, insieme alla griglia, offre una moderna interpretazione del muso da squalo che caratterizzava la vettura degli anni Settanta. Due aperture circolari ed una serie di fessure allungate ricordano altri elementi presenti nel vecchio modello, ma ne offrono una nuova interpretazione per il 21° secolo.

Le fiancate – eleganza distintiva
Le fiancate del veicolo fanno da elegante contrasto alla sportività marcata del frontale e del posteriore. Il lungo passo ed il cofano motore slanciato sembrano distendere la sagoma dell’Hommage. Una linea continua orizzontale percorre il veicolo in omaggio ad un elemento stilistico distintivo della precedente BMW 3.0 CSL: il suo ininterrotto listello cromato. Insieme alla livrea nera sottostante, la linea continua intensifica l’aspetto piatto e allungato delle fiancate.

Un dettaglio particolare della BMW 3.0 CSL Hommage si trova nella linea del tetto. Volutamente suddivisa in tre parti, la linea evoca la caratteristica sezione superiore della BMW 3.0 CSL – una delle prime coupé il cui tetto non confluiva nella coda. Rispetto alle coupé fastback dell’epoca, questa rappresentava sia un’innovazione che un’affermazione di design, un elemento che suggeriva in egual misura eleganza e sportività. Coerentemente con la BMW 3.0 CSL, l’Hommage presenta un logo BMW su ciascuno dei montanti “C”.

La linea di cintura è anche il punto di partenza per le superfici finemente scolpite delle fiancate. Essa segue lo sviluppo delle aree meno evidenziate dietro le ruote anteriori fino ai generosi parafanghi sulle ruote posteriori. Questo gioco tra luce ed ombra conferisce intensità dinamica e movimento alle generose superfici delle fiancate dell’auto. Aree scure in CFRP fanno sembrare la vettura ancora più attaccata al suolo, sempre in omaggio al design leggero della BMW 3.0 CSL. In abbinamento con gli accenti grafici color nero, gli elementi in carbonio riducono la percezione dell’altezza del veicolo e sottolineano ulteriormente la sua silhouette piatta. Le ruote in lega nere da 21 pollici nelle versioni bicolore opache e lucide offrono un ulteriore esclusivo elemento di spicco. Le lamelle di controllo dell’aria negli interstizi dei cerchi delle ruote, allo stesso tempo, servono per ottimizzare ulteriormente l’aerodinamica.

La parte posteriore – una presenza muscolosa
Come per il frontale, la coda del veicolo è larga e muscolosa. Superfici generose generano una grande presenza su strada; elementi orizzontali sottolineano larghezza. Un particolare elemento di spicco è rappresentato dallo stile delle luci posteriori: una striscia a LED al di sopra dello spoiler collega le due luci, dando così al posteriore una struttura formale. Lo spoiler posteriore di grande effetto, con il diffusore in CFRP, crea un’impressione visiva della potenza bruta della BMW 3.0 CSL. Anche vista dall’alto, la BMW 3.0 CSL è estremamente dinamica. Dalla griglia a doppio rene ai proiettori, il cofano motore traccia un’ampia “V” – un ritorno nostalgico ad un elemento dinamico distintivo di alcune precedenti coupé BMW.

Gli interni – eleganza da purista
Ridotti all’essenziale, gli interni della BMW 3.0 CSL Hommage mettono in mostra il loro design leggero e rendono il suo carattere sportivo elegantemente tangibile. Tutti gli elementi interni sono assolutamente funzionali; ognuno di essi presenta un design di alta qualità ed utilità strutturale o inerente alla guida. Negli interni tutti in CFRP, l’unica presenza assimilabile al legno è costituita dal “pannello strumenti” – un elemento orizzontale e puramente strutturale. Questo richiama chiaramente gli interni della BMW 3.0 CSL di una volta, che presentava finiture in legno in ogni parte dell’abitacolo. Nella nuova versione, soltanto il piccolo display centrale di ricarica dell’eBoost interrompe il pannello di legno degli strumenti. Anche l’infotainment è realizzato secondo un concetto minimalista: un display centrale sulla colonna dello sterzo informa il guidatore della marcia inserita, della velocità, dei giri dei motori e del punto di cambiata.

DNA da gara e disegno leggero raffinato
Altri elementi prettamente sportivi comprendono sedili avvolgenti con cuciture di alta qualità, una cintura di sicurezza a sei punti e dispositivi di sicurezza anodizzati di color rosso come gli ugelli dell’estintore, l’estintore stesso ed i due interruttori sulla console centrale per lo spegnimento d’emergenza del motore e del meccanismo dell’estintore. Gli unici elementi pesanti nella parte posteriore del veicolo sono due caschi integrati nel tunnel della trasmissione. Questi vengono tenuti al loro posto da una cinghia quando non utilizzati. Al posto di un divano posteriore, vi sono soltanto le coperture per gli accumulatori di energia eBoost. Una speciale tecnologia riflettente insieme a strisce a LED creano un effetto tridimensionale sulle coperture stesse.

Nel suo utilizzo di materiali all’avanguardia e di soluzioni dettagliate, la BMW 3.0 CSL Hommage dimostra sofisticazione tecnica e raffinatezza di forme. Rivestimenti in alluminio meticolosamente realizzati aggiungono accenti di alta qualità ai punti di giuntura tra i singoli elementi strutturali. Il design delle portiere è tanto minimalista quanto espressivo: superfici precise e pulite tracciano un arco verso la parte posteriore, conferendo alla portiera una qualità fluida e dinamica. Le maniglie delle portiere uniscono una cinghia interna stile DTM con l’elegante dispositivo di apertura integrato nella maniglia della precedente BMW 3.0 CSL, creando una soluzione ibrida di cinghia di nylon posizionata direttamente dietro la maniglia di tenuta nella portiera. Come per tutti gli interni anche questo dettaglio esprime il carattere esclusivo della BMW 3.0 CSL Hommage: una combinazione vincente di design leggero, sportività ed eleganza.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5976 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.