Roma – Atac, prossima fermata ai Musei Vaticani

Atac torna a premiare gli abbonati al trasporto pubblico della capitale, offrendo loro un’occasione straordinaria per visitare i Musei Vaticani a prezzo speciale e senza fare la coda.

Una “preferenziale” per i Musei Vaticani. Fino al 31 luglio e dal 4 settembre fino al 30 ottobre, tutti i possessori della Metrebus Card e della èRoma potranno visitare i Musei Vaticani usufruendo di una “corsia preferenziale” e di un ingresso scontato al prezzo di 17 euro, inclusivo del dvd “Arte e Fede, i Tesori del Vaticano”, un affascinante racconto per immagini di 2000 anni di storia della Chiesa e dell’arte.

La tariffa scontata e l’accesso agevolato verrà concesso anche ad un eventuale accompagnatore.

Gli abbonati non fanno la fila. La promozione è disponibile esclusivamente durante i venerdì di apertura straordinaria serale dalle ore 19 alle 23 (ultimo ingresso alle ore 21.30) ed è vincolata alla validazione obbligatoria della Metrebus Card e della è Roma. Fra gli altri vantaggi, mostrando la Metrebus Card e la èRoma all’ingresso dei Musei, gli abbonati potranno accedere evitando la fila. Una volta all’interno, l’abbonato si dovrà recare in biglietteria, dove è stata predisposta una macchina validatrice collegata ai sistemi Atac. Così il cliente potrà validare la card, esattamente come dovrebbe fare a un tornello, e ottenere subito l’agevolazione.

Cosa visitare di sera. I settori visitabili durante le aperture serali sono: il Cortile della Pigna, il Cortile della Pinacoteca, il Museo Egizio, il Museo Pio Clementino, le Gallerie Superiori (Candelabri, Arazzi e Carte Geografiche), le Stanze di Raffaello, l’Appartamento Borgia (sale 1-3-4-5-6-7-8-10), la Collezione Arte Religiosa Moderna e, naturalmente, la Cappella Sistina.

L’uscita dalle sale di esposizione è prevista mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

loading...
loading...
Informazioni su Emanuele Bompadre 9773 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.