10 dicembre 2016

Roma – Finale di Coppa Italia, cinque le persone sottoposte a daspo

ROMA, ITALY - FEBRUARY 16: A general view of the Stadio Olimpico held on February 16, 2011 in Roma, Italy. (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Si è concluso senza particolari criticità per l’Ordine Pubblico l’incontro di calcio Juventus-Lazio valido per la finale di Coppa Italia 2015. I servizi predisposti dalla Questura hanno permesso il normale svolgimento e la regolare partecipazione dei tifosi all’evento sportivo.

Nel corso dei controlli, effettuati sin da molte ore prima dell’incontro nelle adiacenze dello stadio, è stato individuato e fermato in piazza Consalvi un tifoso della Juventus trovato in possesso di una torcia a mano, tipo nautico, e di un artifizio pirotecnico, identificato, è stato denunciato e sottoposto alla misura del Daspo.

Sorpresi poi all’interno dello stadio due tifosi della Lazio che hanno tentato lo scavalcamento delle barriere divisorie tra i Distinti Nord e la tribuna Tevere; entrambi verranno denunciati e sottoposti a Daspo

Individuato inoltre nel settore dei tifosi juventini, il responsabile di un aggressione ai danni di un altro tifoso; identificato, per lui scatterà la denuncia per lesioni e la misura del Daspo.

Sanzionato poi amministrativamente un tifoso della Lazio per aver tentato di entrare allo stadio con un tagliando intestato ad un’altra persona.

Da segnalare infine l’aggressione – avvenuta in curva nord – di un venditore di bibite; il responsabile è stato individuato e denunciato, e sarà sottoposto alla misura del Daspo.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.