7 dicembre 2016

Lunedi 25 maggio si chiudono le iscrizioni per il 25° Trofeo Scarfiotti

Si avvicina il doppio evento dedicato al grande Lodovico Scarfiotti. La cittadina termale di Sarnano, tornata ai vertici delle cronache delle cronoscalate, sta per conoscere la formula inedita di un super-evento, che concentrerà in tre giorni tutti i più importanti protagonisti delle cronoscalate moderne e storiche. Teatro della gara naturalmente il percorso tra Sarnano (località Sant’Eusebio) e Sassotetto (fonte Lardina) di 8877 metri, ricco di parti selettive, guidate, veloci e tornanti. Lunedi 25 maggio alle ore 24 si chiuderanno le iscrizioni per il quarto appuntamento stagionale sia del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche che del CIVM. L’Automobile Club Macerata in sinergia con l’Associazione Sportiva AC Macerata ed il Comune di Sarnano, hanno voluto puntare su un solo fine settimana di concentrazione per due appuntamenti di alto livello, ognuno con i suoi spazi e la sua visibilità, offrendo le ampie zone paddock ottenute nel centro città e le operazioni di verifica e di premiazione separate. Tra i primi iscritti si preannuncia nella gara CIVM il debutto stagionale della Skoda Octavia Wagon acquistata dal fasanese Rino Tinella, la vettura che guidò anche il grande Fabio Danti alla fine degli anni novanta. Una presenza che farà sognare gli appassionati di cronoscalate. Per l’assoluta si preannuncia un emozionante scontro al vertice tra il pluricampione Simone Faggioli, recordmen del percorso, il più accreditato rivale Christian Merli, Fabrizio Fattorini sulla scia dei suoi due assoluti ad Orvieto e Verzegnis, oltre a Domenico Scola vincitore dell’edizione 2013. Tra le monoposto al via si preannunciano Franco Cinelli e Diego De Gasperi con le Lola-Judd di F.3000 ed Adolfo Bottura con l’Osella. Di pari interesse la sfida nell’italiano storiche con il vincitore delle ultime due edizioni Stefano Di Fulvio che sarà al via con il fratello Simone e le loro Osella, ed avranno di fronte Piero Lottini, Roberto Turriziani, Antonio Angiolani, ed altri validi primattori come Angelo Bologna, Giuliano Palmieri, Massimo Vezzosi, Andrea Stortoni e le “dame” Angela Grasso ed Anna Brenciaglia, ma siamo in attesa di conoscere il completo parterre dei protagonisti che si ufficializzerà all’inizio della prossima settimana. L’organizzazione informa che oltre ai tradizionali premi classifica per i piloti ci saranno in palio anche degli orologi e degli elettrodomestici offerti dagli sponsor.

Il programma della manifestazione darà il giusto e corretto risalto ad entrambi gli eventi, validi come quarta prova dei campionati CIVM e CIVSA. Per il CIVM, 25° Trofeo Scarfiotti, ci saranno le verifiche venerdi pomeriggio 29 maggio e due salite di prova sabato 30 al mattino con inizio previsto per le ore 9,00. La prima gara prenderà il via domenica 31 alle ore 9,00 e la seconda dopo la salita CIVSA, quindi con un intervallo superiore al solito, utile per ripristinare i mezzi o apportare necessarie modifiche. La prova CIVSA, 8° Trofeo Storico Scarfiotti, vedrà le verifiche il venerdi pomeriggio ed il sabato mattina, le salite di prova sabato 30 saranno due ad iniziare dalle ore 14,30 e la gara si disputerà domenica mattina al termine della prima gara CIVM, presumibilmente alle ore 11,00 circa.

Per gli appassionati lo staff organizzatore in collaborazione con la New Technology di Montecosaro ha inoltre sviluppato una App dedicata, per mezzo della quale si potrà seguire la manifestazione con tempi live e notizie. La manifestazione è organizzata dall’Automobile Club Macerata e dall’Associazione Sportiva dell’AC, in grande sinergia con il Comune di Sarnano, la Provincia di Macerata, l’associazione Sarnano in Pista, la Comunanza Agraria Piobbico-Sarnano e la Comunità Montana dei Monti Azzurri.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5980 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.