11 dicembre 2016

Fregene – “Strade indecenti, che biglietto per i turisti”. A dirlo Crescere Insieme

[quote font=”0″ arrow=”yes”]

Sono settimane che il portavoce di Crescere Insieme a Fregene, Bruno Genioli, solleva il problema delle strade. Ho fatto proprio ieri un sopralluogo sul posto e ho notato, purtroppo, che ha ragione da vendere. Sconnesse, piene di buche, pericolose. Un problema vecchio, annoso, che sembrava potersi finalmente concludere quando la passata amministrazione avviò le procedure per l’acquisizione a patrimonio delle tante strade di proprietà delle società convenzionate. Iter questo annunciato anche dall’attuale maggioranza. Non conosco i motivi e soprattutto non ho nessuna voglia di fare il gioco dello scaricabarile tanto in voga tra la politica. Di chi sia la colpa poco interessa a me e soprattutto ai cittadini della zona che devono continuamente zigzagare tra l’asfalto malandato con gravi rischi per l’incolumità di ciclisti e motociclisti. La realtà però è sotto gli occhi di tutti: le strade sono un colabrodo, inadatte a una località che vuole rilanciarsi dal punto di vista turistico. A volte non servono chissà quali dispendiosi interventi per dare ai turisti una bella immagine delle nostre località: basterebbe raccogliere i rifiuti con regolarità, un po’ di sorveglianza in più (vedi progetto telecamere) per contrastare le discariche abusive, maggiore attenzione al degrado e soprattutto cercare di mantenere le promesse. Di tutto questo oggi purtroppo a Fregene si vede ben poco.

[/quote]

About Ruggero Terlizzi 2881 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it