8 dicembre 2016

Cassino – Gettano due borsoni ad un posto di blocco, inseguiti e arrestati dai carabinieri

Ieri notte, i militari del NORM hanno tratto in arresto per “furto aggravato in concorso” cinque  giovani, tutti residenti nell’hinterland partenopeo. I ragazzi mentre percorrevano la Strada Regionale “Ausonia” a bordo di una Fiat Panda, notavano il posto di controllo che i militari stavano effettuando. Pertanto, per cercare di eludere il controllo, imboccavano velocemente una via limitrofa tentando di disfarsi di due borsoni, lanciandoli dal finestrino.

La manovra non è sfuggita ai carabinieri che sono partiti immediatamente all’inseguimento dell’autovettura, bloccandola dopo pochi chilometri. L’immediata perquisizione sul posto permetteva di rinvenire all’interno del bagagliaio e dei borsoni, svariato materiale ippico (briglie, morsi, finimenti, redini, staffe, frustini e grosse siringhe e vari flaconi di medicinali per la cura dei cavalli), di cui i giovani non fornivano alcuna plausibile spiegazione.

I successivi accertamenti permettevano di rilevare che il  materiale  era stato rubato poco prima dalla selleria  all’interno dell’ippodromo del Garigliano in SS Cosma e Damiano (LT), di proprietà di un 46enne di Santa Maria Capua Vetere (CE).

I cinque venivano tratti in arresto e il materiale, quantificato in 7mila euro circa, previo riconoscimento, veniva restituito al legittimo proprietario che nel frattempo aveva sporto denuncia. Gli arrestati venivano trattenuti presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia, in attesa del rito direttissimo.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.