7 dicembre 2016

Motomondiale – Moto3, Bastianini: “Il secondo posto è un buon piazzamento”

Grazie a una strepitosa gara in rimonta, il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini ha ottenuto il secondo posto nel Gran Premio di Francia disputato oggi sul circuito di Le Mans: il diciassettenne riminese ha completato un podio tutto italiano tagliando il traguardo alle spalle del vincitore Romano Fenati e davanti a Francesco Bagnaia, terzo.

Scattato dalla diciottesima posizione, sono stati sufficienti quattro giri a Bastianini per salire in quinta posizione e soltanto nove tornate per portarsi al comando, con un bel sorpasso su Romano Fenati. Enea ha poi ingaggiato nel finale una bella lotta per la vittoria con il pilota marchigiano, con Bagnaia e con il leader del mondiale Danny Kent, risalito dalle retrovie. Quarto all’inizio dell’ultimo giro, Bastianini è riuscito ad agguantare la piazza d’onore chiudendo sotto la bandiera a scacchi con un distacco di un solo decimo da Fenati. Grazie a questo piazzamento Bastianini è ora in seconda posizione in classifica generale, con 67 punti:

“Non è stata una gara facile: partendo indietro ho dovuto spingere forte per recuperare posizioni e di conseguenza le gomme sono calate molto. Al penultimo giro ero in piena lotta per la vittoria, ma in una ‘esse’ ho perso per un attimo il controllo del retrotreno, perdendo due posizioni. Ovviamente all’ultimo giro i miei avversari hanno spinto al massimo e non è stato facile risalire, per cui il secondo posto tutto sommato mi soddisfa, è un bel piazzamento sia per me che per il team. Nelle ultime due gare il nostro rendimento era stato un po’ altalenante, ma nei test che abbiamo effettuato a Jerez siamo riusciti a risolvere i nostri problemi e ora che ho più feeling all’avantreno, l’area dove faticavo maggiormente, sento di guidare molto bene e di poter fare quello che voglio in sella alla mia moto. Credo che d’ora in poi riusciremo ad essere più costanti”.

Partito bene dalla quinta fila, Locatelli ha lottato con determinazione nel primo gruppetto di inseguitori, ai margini della top ten: un contatto con un altro pilota nelle battute finali non gli ha però consentito di raccogliere punti, facendolo scivolare dal 13° al 16° posto.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.