Al via il ‘Tempario’ dei Carrozzieri di Confartigianato

Niente più lunghe attese in autofficina. I carrozzieri di Confartigianato garantiscono tempi certi e preventivi trasparenti con il nuovo ‘Tempario’, uno strumento per la definizione dei tempi di riparazione dei veicoli.
Il Tempario nasce dalla collaborazione con BADA srl, software house specializzata in prodotti gestionali per le aziende.
L’accordo tra Confartigianato e BADA è stato siglato oggi dal Presidente della Confederazione Giorgio Merletti, dal Presidente di Impresa Sviluppo e di Confartigianato Autoriparazione Antonio Miele e dall’Amministratore delegato di BADA srl Giacomo Del Corso.
Aggiornato in tempo reale, disponibile on line attraverso una piattaforma dedicata consultabile dalle imprese di autoriparazione, il tempario consente ai clienti di conoscere con rapidità e certezza, al momento della consegna dei veicolo, i tempi reali di riparazione e di valutare l’adeguatezza del preventivo di spesa.
Per il carrozziere basterà selezionare la casa produttrice, il modello dell’autovettura, la tipologia di intervento, e la piattaforma informatica provvederà automaticamente a evidenziare quanto tempo è necessario per effettuare la riparazione. Un risultato che nasce dai dati elaborati su test di riparazione condotti in un centro tecnico da un pool di esperti carrozzieri.
“Con questa iniziativa – spiegano il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti e il Presidente di Impresa Sviluppo e di Confartigianato Autoriparazione Antonio Miele – vogliamo offrire ai clienti delle nostre aziende un contributo di certezza e trasparenza, con l’obiettivo di ottimizzare la qualità dei nostri servizi e garantire la sicurezza dei veicoli”.
“Il Tempario – sottolinea il Presidente dei Carrozzieri Confartigianato Silvano Fogarollo – è la nostra risposta ai tentativi di alterare gli equilibri del mercato delle riparazioni auto, di limitare la libertà di scelta dei consumatori e la libertà d’impresa delle aziende di carrozzeria”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 7587 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.