7 dicembre 2016

Santa Marinella – La polizia chiude la casa famiglia “Il Monello Mare”

E’ stata chiusa e posta sotto sequestro dal personale della Polizia di Stato la casa famiglia “Il Monello mare” a Santa marinella.

Il direttore della struttura, F.T. di 55 anni, è indagato per maltrattamenti aggravati, lesioni aggravate e violenza sessuale aggravata e si trova attualmente agli arresti domiciliari.

Le sue 4 collaboratrici, indagate per maltrattamenti aggravati, sono state sottoposte alla misura cautelare del divieto di dimora presso la suddetta struttura.

Le indagini sono state avviate a seguito di una segnalazione di un’assistente sociale e di una tutrice minorile, allertate da quanto raccontato loro da una minore ospite della casa famiglia.

Le vessazioni avvenute presso il centro di Santa Marinella, un’associazione onlus deputata all’accoglienza di minori provenienti da situazioni personali o familiari particolarmente difficili o disagiate, sono sfociate in maltrattamenti di ogni tipo: dalle ingiurie, alle aggressioni fisiche e verbali degli operatori, percosse, minacce, somministrazioni di cibo scaduto e psicofarmaci – del tipo sedativi e tranquillanti – senza alcuna prescrizione medica. Oltre a palpeggiamenti ad opera del titolare della struttura, responsabile anche di aver procurato delle lesioni ad una delle minori ospiti del centro.

Le misure sono state emesse dal GIP di Civitavecchia su richiesta della stessa Procura.