11 dicembre 2016

Calcio – La Vivace Grottaferrata vince l’ultima di campionato e spera nel ripescaggio

I ragazzi di mister Borsa battono il Frascati con una doppietta di Simone Fabio nell’ultimo impegno stagionale davanti ad un “Comunale” gremito e pieno di festa e di colori. Dopo la lunga cavalcata iniziata lo scorso autunno, i biancorossi terminano secondi a pari punti con la Pro Roma nella classifica del girone G vinto dalla squadra di Ferri, ed ora sperano nel ripescaggio in Promozione. Comunque vada, onore e gloria ad una squadra che in questi mesi ha riconoquistato tifosi e cittadini.

Comunque vada è stato un successo. Già, perchè la Vivace Grottaferrata, prim’ancor di aver conquistato la categoria superiore, ha innanzitutto riacceso il cuore e la passine della città verso la sua ultranovantenne e storica  squadra di calcio. Ne è stata profonda dimostrazione l’ultima gara di campionato che si è diìsputata domenica mattina al campo “Comunale” di via degli Ulivi, dove il calendario ha proposto uno dei più classici derby castellani, Vivace Grottaferrata – Frascati.

La tribuna del campo di gioco all’ombra dell’Abbazia di S. Nilo si è riempito di tantissima gente, del gruppo di tifosi che da mesi segue e sostiene la squadra, di tanti cittadini e, soprattutto, dei tanti bambini e ragazzi della Scuola Calcio e del Settore Giovanile. Tutti quanti insieme con cori, appaluasi, grida ed esultanze a spingere la squadra allenata da Andrea Borsa (“Uno di noi“) a superare l’ultimo ostacolo. Bastava di per sè già la tradizione ad accendere il confronto con i cugini, bastavano anche i tanti ex presenti nelle fila ospiti (praticamente mezza squadra compreso l’allenatore), ma le ragioni della classifica avevano creato un’attesa spasmodica già in settimana: Frascati già promosso in Promozione, comnquistata con la matematica certezza dopo il 4-1 vittorioso di domenica scorsa, Vivace agguerrita nel testa a testa con la Pro Roma per la conquista della seconda piazza.

Non si è trattato affatto di una passerella, nè di una passeggiata per la Vivace. I cugini di Frascati hanno affrontato il match con concentrazione e ardore, diremmo anche troppo visto l’esito del referto arbitrale e dell’atteggiamento mostrato in campo dagli uomini di Ferri.

Le emozioni si sono concentrate tutte nella ripresa, dopo che lo 0-0 aveva inchiodato il parziale di fine primo tempo, nel quale si è vista prevalentemente la Vivace, come giusto che fosse. Ospiti attenti in difesa sì, ma in ansia per le folate offenisve di Renato Ulisse, che sulla destra ha fatto ammattire Cozzolino &Co., dando sempre l’impressione di poter far male o comunque di creare pericoli o conquistare punizioni interessanti. Di occasioni su calci piazzati la Vivace se l’è create, ma la mira dei ragazzi di Borsa non è sembrata dei giorni migliori. Alla mezzora la più bella cosa della prima frazione, con Ulisse in progressione sull’out destro, ingresso in area, dribbling in area a far fuori un avversario e sinistro a giro che si spegne poco sopra la traversa. Tanti applausi per l’esterno biancorosso, poco dopo imitato da Simone Fabio dai venti metri, anche qui tiro mancino a effetto, palla fuori dal bersaglio. Il Frascati? Guardingo, ma in un paio di occasioni rischiava di gelare il Comunale. Prima Mudadu tirava fuori in diagonale senza vedere due compagni liberi in area, e poi Matteo Brancaccia salvava miracolosamente due volte sugli attaccanti frascatani pericolosi in area.

Come dicevamo, è stata la ripresa a decretare il risultato finale. Mister Borsa inseriva subito Chiappelloni per Alessio De

Angelis, a seguire Trani rilevava Mecozzi sulla fascia. Dall’altra parte mister Ferri, al quarto d’ora, toglieva Tiberi per Tafuri. Di occasioni nitide non molte, tanto agonismo e tanta voglia di non concere un centimetro l’uno all’altro. Lo spettacolo , continuo, si è visto sugli spalti, con l’entusiasmo dei tanti a gridare incessantemente a squarciagola: “Forza Vivace, facci un gol”. E allora l’episodio favorevole arrivava al 70′, quando l’arbitro Giovarruscio di Rm 2 concedeva un netto rigore alla Vivace: il soilito Ulisse serpeggiava in area da sinuistra, agganciato finiva giù, ineccepibile la decisione del direttore di gara. Gli ospiti si scatenavano in infinite proteste, facendo di fatto sospendere la partita per almeno tre minuti. E tre sono stati i cartellini rossi estratti in rapida sequenza ai danni dei cugini: Marroni, Mudadu, Ferri allontanati dal campo. Finalmente la battuta di Simone Fabio dagli undici metri, sinistro basso alla destra di Andrea De Angelis che para. Delusione sugli spalti ma l’arbitro faceva ripetere, troppa gente in area al momento del tiro. Ancora Fabio che stavolta cambiava l’angolo ma ancora parata del portiere, al quale però scappava la palla consentendo all’attaccante biancorosso di ribadire in rete e far scoppiare di gioia il pubblico.

Ad un quarto d’ora dalla fine Vivace-Frascati 1-0 e ospiti sotto di tre uomini. Immersi dai cori ed agli applausi dei tifosi, la gara è scivolata via senza imprevisti. Per non rischiare nulla, la Vivace chiudeva definitivamente i conti all’82’ ancora con Fabio, lesto a infilare la porta lasciata sguarnita dal portiere ospite, autore di un rinvio maldestro su pressione di Ulisse. Due a zero e gli ultimi tre punti a disposizione messi in cassaforte. Al fischio finale dell’arbitro il momento più sgradevole della domenica, una sorta di rissa in campo fra le due parti, sicuramente episodio deplorevole e non meritevole di un pubblico fatto da tanti bambini amanti di questo sport. Finite le tensioni, i ragazzi di Borsa, insieme anche al presidente Petrosino, andavano quindi a prendersi il tributo sotto le tribune, accompagnati in campo dai simpatici e festosi ragazzi invasori di campo.

Finale col botto per la Vivace, quella del 10 maggio è e resta una festa. Della città e della squadra, che in ogni caso ha già vinto. Comunque. Per il ripescaggio, per i programmi futuri, per ciò che verrà, c’è tempo. Ora solo gli applausi!

IL TABELLINO DELLA GARA

Vivace Grottaferrata – Frascati 2-0

Marcatore: 70′, 82′ Fabio (V)

Vivace Grottaferrata: Codispoti, Raparelli, Mecozzi (59′ Trani), De Angelis Alessandro, Brancaccia, Petrosino, Pippo, Paolacci (85′ Tiberi S.), Ulisse, Fabio, De Angelis Alessio (46′ Chiappelloni)

A disp: Olivieri, Coletta, Macrì, Rosi

All: sig. Andrea Borsa

Frascati: De Angelis Andrea, Bordoni, Cozzolino (86′ Tafuri), Caprasecca, Stornaiuolo, Marroni, Mudadu, Giovannangelo, Ferri, Tiberi M. (58′ Brunetti M.), Crisari (77′ Brunetti E.)

A disp: Kamil, Potenziani, Simonetti, Puddu

All: sig. Roberto Ferri

Arbitro: sig. Giovarruscio di Rm 2

Espulsi: Marroni (F), Mudadu (F), Ferri (F) per proteste. Ammoniti: De Angelis Alessio, Chiappelloni (VG); Cozzolino, Stornaiuolo, Bordoni, Mudadu, Ferri (F). Corner: 5-0.

Federico Ghera