Sbk, Imola: la pagella del Dicos

JONATHAN REA 10: Il leader in classifica coglie la terza doppietta stagionale, la seconda di seguito ad Imola, grazie a due gare vinte di testa, polso, moto e grinta. Un mix micidiale che ha lasciato agli avversari solo le briciole. Sykes e Giugliano hanno tentato di contenerlo ma ad ogni loro azione è seguita una reazione perentoria. Neanche il mini break della prima manche ha scalfito la sua sicurezza e così l’inglese ipoteca pesantemente il titolo pilota. Inarrestabile!




TOM SYKES 8: Ritorna nelle posizioni alle quali ci aveva abituato negli ultimi anni. Sul suo cammino, però, incrocia la corazzata Rea-Kawasaki, di fronte la quale è costretto ad alzare la bandiera verde. Anche questa volta, a parità di moto, soccombe; almeno la bagarre ritrova un protagonista. Bene!

DAVIDE GIUGLIANO 8,5: Dopo il brutto infortunio, il cavaliere desmodromico torna con il suo destriero a sfidare il cronometro in una pista. Fa sua la pole, raggiunge il podio in gara uno e la quarta posizione nella seconda. La Sbk e la Ducati riabbracciano uno dei manici più talentuosi e spettacolari. Grande!

JORDI TORRES 7,5: Con il podio della seconda manche salva l’onore di casa Aprilia. Il futuro della casa di Noale può costruirsi anche sul suo talento. Vamos!

AYRTON BADOVINI 8: Il rider di Biella è autore di ottime prestazioni che si concretizzano in un sesto e quinto posto. Risultati che premiano chi ha voluto credere in lui e che gratificano un ragazzo veloce ed umile. Bravo!

KAWASAKI: Perfetta.

DUCATI: Perfettibile.

APRILIA: In difficoltà.

SUZUKI: Situazione difficile.

HONDA: Situazione molto difficile.

TELECRONACA: Trinomio perfetto in grado di tenere alta l’attenzione anche quando le fasi di gara non sono proprio entusiasmanti.

Fonte fotografica: www.worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8630 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.