10 dicembre 2016

Keith Jarrett torna a Napoli

Keith Jarrett ha scelto Napoli per l’unica data italiana del suo tour. Lunedì 18 maggio il musicista americano sarà al Teatro San Carlo.

“Sono davvero felice di ritornare al Teatro San Carlo di Napoli con un evento in piano solo”, così il jazzista. “Sarà speciale per tante ragioni: innanzitutto perché sarà il primo concerto subito dopo il mio 70° compleanno, poi perché sono entusiasta all’idea di suonare ancora in questo teatro magnifico e per il suo eccezionale pubblico. Nell’ultimo concerto che tenni a Napoli, la gente fu molto rispettosa e silenziosa, capace di entusiasmarsi ed al tempo stesso restare raccolta. Quell’atmosfera unica credo possa ancora trasformare la mia musica in un miracolo“.

L’artista torna nel capoluogo campano a sei anni dalla prima performance nella città partenopea – era il 18 maggio 2009 – accettando di nuovo il progetto di Paolo Uva, direttore artistico di ‘Angeli Musicanti Festival’, che ha voluto il concerto per costruire un evento culturale per Napoli.

“Sono felice che Jarrett abbia scelto Napoli per il suo unico concerto italiane”, dice il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, “troveremo il modo per omaggiare il maestro che si esibirà a pochi giorni dal suo compleanno. Questa città, che ha la musica e la bellezza nel suo DNA, riuscirà a trasmettere le giuste emozioni per ispirare le sue straordinarie improvvisazioni”.

“Keith Jarrett ed il suo pianoforte saranno di nuovo al Teatro di San Carlo”, così la Sovrintendente del Teatro, Rosanna Purchia. “E’ la terza volta dal 2009 che la leggenda del jazz mondiale seduto davanti allo strumento che lo ha reso celebre nell’olimpo musicale internazionale si esibirà – conclude Purchia – nel Teatro che meglio rappresenta la nostra cultura, dal 1737 sinonimo di bellezza e memoria”.

In concomitanza con il compleanno del pianista, la ECM Records festeggerà l’artista con la pubblicazione di due dischi, tra cui un live ‘solo piano’ dal titolo ‘Creation‘.
Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.