5 dicembre 2016

Roma – 36° anniversario dell’eccidio di piazza Nicosia

Il 3 maggio il 36esimo anniversario dell’eccidio di piazza Nicosia, in cui trovarono la morte il maresciallo di P.S. Antonio Mea e l’appuntato di P.S. Pierino Ollanu.

In loro memoria, ieri mattina il Questore di Roma Nicolò D’Angelo ha deposto una corona d’alloro a nome del Capo della Polizia, sulla lapide commemorativa presente nel luogo dell’eccidio in piazza Nicosia e successivamente un mazzo di fiori sulla lapide posta all’ interno del Commissariato Trevi Campo Marzio, dove i due poliziotti prestavano servizio.

Il 3 maggio 1979 una pattuglia, con a bordo il maresciallo Mea e l’appuntato Ollanu, intervenne in piazza Nicosia dove era stato segnalato un assalto alla sede della Democrazia Cristiana.

Sul posto i poliziotti affrontarono 13 terroristi delle Brigate Rosse, ma nel corso del conflitto il maresciallo e l’appuntato vennero barbaramente trucidati, mentre il terzo componente l’equipaggio, la guardia Vincenzo Ammirata, rimase gravemente ferito.

Le successive indagini, svolte dalla Digos romana, consentirono di identificare i terroristi che furono poi arrestati e condannati all’ergastolo.

Alla cerimonia hanno partecipato i familiari delle vittime, le autorità ed il terzo componente della pattuglia rimasto ferito nell’occasione

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.