Conca D’Oro – Stalking condominiale, in manette un 42enne

Un italiano, di 42 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Città Giardino in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per ripetuti atti di violenza privata, danneggiamento e atti persecutori, nei confronti dei condomini di una palazzina di via Val Maggia, in zona Conca d’Oro, dove l’arrestato viveva.

Dal marzo 2014, l’uomo aveva compiuto diverse azioni intimidatorie ai danni dei condomini, seguite in molti casi da minacce verbali, insulti, minacce di morte a mezzo telefono avvenute nei confronti di una famiglia, danneggiamenti a cose private, come rompere le porte a suon di calci, mettere la colla nelle serrature delle porte, oppure con gesti più gravi come dar fuoco ai motori dei condizionatori.

Tutte azioni che hanno spinto le persone coinvolte a modificare le proprie abitudini di vita, evitando il più possibile di entrare in contatto con l’uomo, oppure al punto di evitare di invitare parenti o amici a casa per paura di ripercussioni, su quest’ultimi.

Al termine di un’attività d’indagine, partita a seguito di diverse denunce dei condomini dello stabile in questione, i Carabinieri hanno ottenuto un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di stalking che hanno notificato all’uomo, condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

loading...