5 dicembre 2016

Roma – Rintracciato l’accoltellatore del 25enne libico

Potrebbero esserci motivi legati allo spaccio di droga dietro all’aggressione subita da un 25enne libico la notte tra il 27 e il 28 aprile. È una delle ipotesi su sui stanno indagando gli investigatori della Polizia di Stato, che hanno comunque individuato ieri l’aggressore; 50enne, cittadino tunisino, l’uomo è stato rintracciato e sottoposto a Fermo di Polizia Gudiziaria.

Sono stati gli agenti del Commissariato Porta Pia a condurre l’indagine a seguito della segnalazione da parte del pronto soccorso del Policlinico Umberto I, dove la sera del 27 aprile era giunto un giovane con una ferita da arma da taglio. Dalla descrizione fornita dalla vittima, tutt’ora ricoverato in prognosi riservata, e dagli immediati accertamenti, i poliziotti sono riusciti a risalire all’identità del responsabile del ferimento.

O.K., queste le iniziali del sospetto, era infatti già noto allo stesso Commissariato in quanto arrestato lo scorso 3 febbraio per spaccio di sostanze stupefacenti; nelle ore successive gli agenti lo hanno rintracciato nei pressi di piazza Bologna.

Accompagnato negli uffici di Polizia,il 50enne tunisino è stato sottoposto al Fermo di Polizia Giudiziaria.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it