5 dicembre 2016

Roma – Commissione Spending, il censimento degli impianti sportivi svela nuovi sprechi e favori

Complessivamente, da Veltroni in poi la gestione degli impianti sportivi ha causato un danno, per le casse del Comune, di circa 40 milioni di euro. Si tratta della morosità stimata negli ultimi 12 anni, almeno l’80%, oltre ad un servizio di scarsa qualità offerto agli sportivi romani”.

Questo il lavoro svolto dalla commissione speciale Riforma e razionalizzazione della spesa riunitasi oggi per presentare per la prima volta il censimento degli impianti sportivi di proprietà comunale, ora anche on line, e per continuare nell’impegno di recuperare le informazioni mancanti sui circa 40 impianti non ancora censiti e per redigere il nuovo regolamento per gli impianti sportivi comunali, a partire da quello che la stessa commissione ha già proposto nel luglio del 2014.

“Dal 2013 il M5S Roma chiede il censimento del patrimonio immobiliare capitolino, compreso quello relativo agli impianti sportivi, con informazioni complete, date, convenzioni, morosità, contenziosi, stato manutenzione. Quante sono le strutture? C’è chi ci diceva 140, chi 150, nessuno ha saputo dare un numero definito. Sono un po’ di più, in ogni caso non sono migliaia. Cosa abbiamo scoperto? Quasi la metà degli impianti è oggi gestito “abusivamente” perché le concessioni sono scadute. Alcune stipulate nel 2012 con scadenza 2011, altre stipulate nel 2006 con inizio decorrenza nel 2018, ed ancora alcune della durata di mezzo secolo quando il regolamento prevede che non si possono superare i 30 anni. Vi sono concessioni per canoni di 2 milioni di euro l’anno mai riscosso o addirittura canoni da 51 euro all’anno. Infine abbiamo riscontrato il record degli affidamenti che si registra in prossimità delle elezioni: ne sono stati formalizzati 19 nel 2013, quasi tutti nei mesi di maggio e giugno. E di gare pubbliche naturalmente neanche l’ombra”, concludono i consiglieri 5 stelle Frongia e Raggi.

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.