10 dicembre 2016

Roma – Perde il cappellino durante una rapina e viene riconosciuto dagli agenti

Il 23 marzo scorso, un uomo di 70 anni, appena uscito da una banca di via Casilina, dove si era recato per prelevare una somma di denaro, è stato rapinato da una persona che dopo averlo seguito per un pezzo di strada, ha atteso il momento giusto, lo ha aggredito e dopo una breve colluttazione, alleggerito di 260 euro.

Durante il corpo a corpo con l’anziano, il malvivente ha perso il cappellino indossato per nascondere il viso e non essere riconosciuto ed è stato proprio questo particolare che ha consentito agli agenti del Commissariato Porta Maggiore, intervenuti sul posto dopo l’allarme lanciato al 113 da un passante, di identificare l’uomo.

Continuando nelle indagini infatti, i poliziotti hanno visionato le immagini estrapolate dal dall’impianto installato all’interno e all’esterno della banca, riuscendo a dare un volto e un nome al responsabile della rapina. Sfortunatamente, i vari tentativi degli agenti di reperirlo a casa o nei luoghi da lui abitualmente frequentati, non hanno dato esito. Il malvivente infatti, avendo intuito che la perdita del cappellino durante la rapina avrebbe facilitato le indagini degli inquirenti si era reso irreperibile.

La scorsa mattina però, l’equipaggio della volante del Commissariato, transitando davanti il sert di via Casilina, ha intercettato il “balordo” e lo ha bloccato.

Identificato per G.G., romano di 52 anni, l’uomo è stato messo a conoscenza del motivo per il quale era stato fermato ed è stato accompagnato in ufficio. Sottoposto a fermo di indiziato di delitto è stato messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria rispondere reato di rapina.

About Samantha Lombardi 4035 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it