8 dicembre 2016

Rocca di Papa – Chiesto al demanio l’assegnazione del centro equestre

Sarà formalizzata oggi la richiesta da parte del Comune di Rocca di Papa per l’assegnazione del Centro equestre dei Pratoni del Vivaro, trasferiti al Demanio dal Coni dallo scorso 3 aprile. Al sopraggiungere dell’inaspettata novità il sindaco Pasquale Boccia, insieme ai colleghi del territorio, ha subito tracciato una linea operativa per difendere il centro, invidiabile patrimonio turistico, ambientale e sportivo della zona, chiamando a sostegno anche tutti i parlamentari del territorio.
“Tutti devono farsi portavoce di questa nostra battaglia – dichiara Boccia – e sostenerci nell’impegno di salvare il centro equestre, per riportarlo ai fasti di un tempo, quando fu teatro olimpico nel 1960 e palestra per molti atleti che si sono distinti a livello mondiale”.

E’ nostra ferma intenzione fare tutto il necessario al fine di creare le condizioni per rendere operativo il progetto di rilancio già stilato nei mesi scorsi e che vede il fattivo coinvolgimento di tecnici esperti, del Coni, la Fise, la Regione Lazio, oltre alle Università e i centri di ricerca, incentrando l’offerta turistica e commerciale sul cavallo, ma ampliandola anche agli altri sport compatibili con esso e con la location.
“Mi auguro altresì che gli organi di informazione accendano i riflettori su questa tematica – conclude Boccia – e per questo mi rivolgerò direttamente ai vertici della Rai, affinché il centro equestre di Rocca di Papa e le discipline del cavallo non subiscano l’oscuramento di sport che in Italia vanno per la maggiore”.
Oggi  il sindaco Boccia incontrerà il direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi.

About Giovanni Soldato 2964 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.