6 dicembre 2016

Mondiale SBK – Top 10 per il BMW Motorrad Italia SBK Team e per Badovini al Motorland Aragon

Si sono disputate ieri al Motorland Aragon in Spagna le due gare valevoli per il terzo round del Campionato Mondiale eni FIM Superbike.

Grazie alle ottime prestazioni fornite nelle qualifiche e nelle Superpole di ieri, nelle quali aveva conquistato la sesta posizione assoluta, il pilota del BMW Motorrad Italia SBK Team Ayrton Badovini ha preso oggi il via dalla seconda fila, nelle due gare che si sono disputate sulla distanza di 18 giri ciascuna, su di una pista asciutta e con temperature miti.

In gara uno Badovini era autore di una buona partenza che lo portava a transitare nei primi giri in ottava posizione. Ayrton lottava in un gruppo composto da altri due piloti, mantenendosi tra la settima e la nona piazza, girando con tempi vicini ai top 5. Purtroppo nel corso del penultimo passaggio, con le gomme ormai usurate, il pilota del BMW Motorrad Italia SBK Team era vittima di un’innocua scivolata che però lo costringeva al ritiro.

Anche nella seconda gara Badovini è partito molto bene e si è trovato ben presto in un gruppo composto da quattro piloti, in lotta per la sesta posizione. Ayrton ha guidato il gruppo per molti giri, mantenendo un ritmo elevato e costante, e solo nel finale si è dovuto accontentare della nona piazza anche a causa dell’usura degli pneumatici.

Il prossimo appuntamento con il Campionato Mondiale Superbike è fissato per il weekend del 17, 18 e 19 Aprile sul circuito di Assen in Olanda.

Ayrton Badovini: “prima di tutto devo dire che sono molto contento di questo weekend nel quale siamo stati in grado di svolgere una grande mole di lavoro e di raggiungere in pochissimo tempo un’ottima competitività. Questo mi rende ancora più fiducioso per il prosieguo della stagione. Quindi un grande grazie al mio team per il loro fantastico lavoro. Gara uno è stata abbastanza difficile in quanto non riuscivo a trovare il miglior  feeling con la trazione della moto. Negli ultimi giri con la gomma posteriore ormai usurata, guidavo molto con la ruota davanti, che però purtroppo ad un certo punto ha perso aderenza e sono caduto. Per gara due abbiamo apportato alcune modifiche alla moto che hanno dato ottimi risultati. Ho lottato a lungo per la sesta posizione, stando davanti al gruppo dei miei inseguitori, ma purtroppo negli ultimi giri ho sofferto l’usura delle gomme e non ho potuto fare meglio del nono posto.

Gerardo Acocella – Team Director: “Siamo molto contenti di come sono andate queste due gare ed in generale di tutto il nostro weekend. Considerando che era la prima volta per Badovini su questa moto, abbiamo senza dubbio raccolto risultati che sono andati al di sopra delle nostre stesse aspettative, sia in prova che in gara. Ora si tratta di valutare i dati raccolti qui in Spagna e di continuare a lavorare sulla nostra moto”.

Motorland Aragon – Alcaniz – Spagna – Campionato Mondiale eni FIM Superbike

Gara 1: 1) Rea (Kawasaki) –  2) Davies (Ducati) – 3) Sykes  (Kawasaki) – 4) Hslam (Aprilia) – 5) Torres  (Aprilia) – 6) Fores (Ducati) – 7) Terol (Ducati)  …….  nc) Badovini (BMW)

Gara 2: 1) Davies (Ducati) – 2) Rea (Kawasaki) – 3) Haslam (Aprilia) – 4) Torres (Aprilia) – 5) Fores (Ducati) – 6) Salom (Kawasaki) – 7) Mercado (Ducati) – 8) VD Mark (Honda) – 9) Badovini (BMW)

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5961 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.