5 dicembre 2016

Fiumicino – Tassa aeroportuale, Opposizione: “La città svenduta a Roma.”

[quote font=”0″ arrow=”yes”]

Ancora una volta la città di Fiumicino è stata svenduta per gli interessi del PD romano. La decisione del premier Matteo Renzi e del presidente dei Comuni Italiani, Piero Fassino (Pd) di introdurre una nuova tassa aeroportuale non è solo dannosa per l’intero comparto aereo ancora in crisi, ma anche per la nostra città. I proventi del nuovo balzello infatti, guarda un po’, finiranno tutti nelle casse del Comune di Roma. E per Fiumicino che già deve sopportare gli oneri amministrativi e i disagi dell’inquinamento acustico e atmosferico aeroportuale oltre ai costi sociali legati al crescente numero di licenziati? Nulla.

Ancora una volta il sindaco Montino è stato delegittimato dal suo partito. Ancora una volta Fiumicino è stata declassata a città di serie B. Ancora una volta il Pd degli slogan recita due parti in commedia.

In un periodo storico come questo, nel quale il Partito Democratico governa a livello nazionale, regionale, provinciale e comunale diventa difficile credere che dietro non ci sia una strategia concordata. E che la decisione di giocare allo stesso tempo la parte dei carnefici e delle vittime non sia un trucco per abbindolarci.

Per sgomberare ogni dubbio chiediamo al Sindaco Montino e alla sua maggioranza di sottoscrivere un atto di sfiducia nei confronti di Renzi e Zingaretti per come hanno deciso di trattare la nostra città.

[/quote]

Lo dichiarano i consiglieri comunali William De Vecchis, Mauro Gonnelli, Roberto Merlini, Federica Poggio, Raffaello Biselli, Giuseppe Picciano

About Giovanni Soldato 2951 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.