10 dicembre 2016

Atletica leggera – Amazing Thailand I Granai Run: una grande festa di sport

Più di 3500 partecipanti, tra la gara assoluta, la non competitiva e la Saetta de I Granai, hanno preso parte alla sesta edizione della Amazing Thailand I Granai Run.È stata una grande festa di sport. Vincono Raduan e Janat.

Si è da poco conclusa la sesta edizione della Amazing Thailand I Granai Run e il commento raccolto tra podisti, bambini, genitori e autorità presenti all’evento è stato unanime: “è una grande festa per lo sport”. Questa è sicuramente la soddisfazione più grande per il comitato organizzatore dell’evento formato dalla ASD Sport & Natura di Nando Zinni, ideatore e responsabile dell’organizzazione, e dal Roma Road Runners Club di Patrizio Mancini i quali hanno saputo stringere una collaborazione vincente con il Centro Commerciale I Granai, l’Ente per il Turismo Thailandese, la Brooks Running, Radio Radio 104.5, il negozio di articoli per la corsa FootWorks, la FIDAL Lazio, la AICS Roma e ovviamente le istituzioni locali con il Presidente Andrea Catarci dell’VIII Municipio e con l’Assessore alla Scuola e allo Sport Paolo Masini.

La gara agonistica – il percorso della Amazing Thailand I Granai Run piace ai podisti e lo confermano i 1762 atleti arrivati sul traguardo che passo dopo passo e con il solo rumore delle loro suole hanno invaso le ampie e scorrevoli vie del quartiere EUR-Tintoretto.

Vince la gara assoluta Hakim Raduan della LBM Sport Team che solo negli ultimi 50 metri riesce a regolare un agguerrito e in grande spolvero Luca Parisi (RomAtletica Footworks). Solo un secondo li separa 31’17’’ per il marocchino e 31’18’’ per il romano classe 1990.

La terza piazza del podio se l’aggiudica Antonio Miggiano (RomAtletica Footworks) che ha chiuso 32’29’’.

Al femminile la gara è stata dominata da Hanane Janat (LBM Sport Team) che ha vinto con il crono di 34’40’’ seguita da Federica Proietti, da questa stagione tesserata con la Calcestruzzi Corradini di Rubiera, in 36’09’’ e da Paola Salvatori della US Roma 83 giunta terza in 36’13’’.

La classifica per quantità riservata alle società sportive ha visto primeggiare il G.S. Bancari Romani con 184 classificati seguito da 152 ramarri dell’Atletica Amatori Villa Pamphili e da 136 orange della Podistica Solidarietà.

La Saetta de I Granai – i “giochi” si sono aperti con le staffette “dai e vieni” che hanno visto contendersi tutti i ragazzi delle scuole di atletica di Roma della FIDAL Lazio. È stato un grande “antipasto” prima dell’autentica esplosione di gioia che è stata la Saetta de I Granai.

Sotto il coordinamento dello staff dell’AICS Roma e con un vero e proprio sold-out di pettorali e magliette la sesta edizione della Saetta de I Granai non ha deluso le attese: più di 1600 bambini in gara, genitori emozionati e podisti divertiti e sbalorditi a vedere tanti bambini sfidarsi sulle distanze di 60 e 100 metri.

La non-competitiva – con grande soddisfazione per gli organizzatori uno dei migliori risultati ottenuti quest’anno è il forte incremento che ha avuto la partecipazione alla gara non competitiva di quattro chilometri abbinata alla Amazing Thailand I Granai Run. Sono infatti più di 600 i pettorali che sono stati ritirati prima della partenza da tanti abitanti del quartiere EUR-Tintoretto che hanno approfittato del blocco stradale, coordinato dal Corpo dei Vigili della Polizia Municipale e dalla Protezione Civile, per correre e partecipare alla Amazing Thailand I Granai Run senza velleità agonistiche.

Amazing Thailand – durante la cerimonia di premiazione sono stati estratti i nominativi dei due fortunati podisti che il prossimo 7 giugno potranno correre la Laguna Phuket International Marathon di Phuket, con la quale la Granai Run è gemellata da ben tre anni, e trascorrere in Thailandia ben cinque giorni di vacanza e relax.

I fortunati vincitori sono stati: G.C. del G.S. Bancari Romani e M.C. della Running Club Futura. Su www.romaroadrunnersclub.it saranno pubblicati i nominativi delle riserve eventualmente da ripescare qualora i due titolari rinuncino al viaggio.

La classifica finale curata da TDS-Live è visibile CLICCANDO QUI!