7 dicembre 2016

V Municipio – AmArte dalle periferie urbane a quelle del mondo

Dopo il grande successo della prima edizione, AmArte, il festival d’arte e cultura che si tiene nel Municipio Roma V, allarga i suoi orizzonti aprendosi al Mondo.

Il suo scopo non è più solo essere un laboratorio di sperimentazione e una cassa di risonanza del magma creativo che permea la periferia dell’Urbe; in questa seconda edizione AmArte diviene uno spazio di dialogo e confronto tra diverse culture, in cui le realtà migranti, di cui narra radici e speranze.

Questa seconda edizione butta un occhio al passato, risalendo alle radici dell’Immaginario, e al presente raccogliendo la sfida di far dialogare in armonia più realtà sconfiggendo la paura del diverso.

Quest’anno l’iniziativa si terrà il dal 10 al 12 aprile presso la Casa della Cultura di Villa De Sanctis in Via Casilina 665, nata da un’idea della consigliera municipale Mariangela Saliola e sotto il patrocinio del Municipio Roma V è stata realizzata grazie al supporto dell’assessore municipale alla Cultura, Nunzia Castello che così ha dichiarato: “La presenza simultanea di culture diverse rappresenta una grande risorsa quando l’incontro tra differenti culture viene vissuto come fonte di reciproco arricchimento. Uno dei compiti che iniziative come questa si pongono è di riuscire anche attraverso l’Arte a vivere la multiculturalità non più come una minaccia alla coesione sociale, alla salvaguardia e all’esercizio dei diritti dei singoli o dei gruppi ma come risorsa aggiuntiva alla realtà quotidiana”.

About Ruggero Terlizzi 2878 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it