10 dicembre 2016

Bosch, una nuova business unit: “Two-Wheeler and Powersports”

Il mercato delle motociclette è in rapida espansione e Bosch punta a diventarne il fornitore leader. Il gruppo tedesco, infatti, istituirà una nuova business unit, denominata “Two-Wheeler and Powersports”, che raggrupperà tutte le attività inerenti i sistemi di sicurezza, di alimentazione e di visualizzazione delle informazioni, al fine di soddisfare le specifiche esigenze delle case motociclistiche di tutto il mondo. Bosch, inoltre, punta non solo ad espandere la propria gamma di prodotti, ma anche a consolidare il suo know-how nel campo dei sistemi per le due ruote. “Per garantire una maggiore efficienza e sicurezza, la tecnologia Bosch deve essere integrata in tutte le auto e, in futuro, lo stesso varrà anche per le motociclette” ha affermato Dirk Hoheisel, membro del Consiglio di amministrazione di Robert Bosch GmbH. “Puntiamo a diventare un fornitore leader anche nel mercato delle due ruote” ha continuato Hoheisel.

Bosch_mercato_due_ruote (1)La business unit “Two-Wheeler and Powersports” farà parte del settore di business Bosch Mobility Solutions. Con la sede principale a Yokohama, in Giappone – cuore produttivo di motociclette a livello internazionale – e filiali negli Stati Uniti, Europa, India e Cina, la nuova business unit si occuperà anche dei veicoli speciali, come quad, moto d’acqua e motoslitte.

Previsione di raddoppio di unità prodotte entro cinque anni

A livello mondiale si registra un incremento della richiesta di soluzioni di mobilità accessibili e ciò fa aumentare anche la domanda di veicoli a due ruote. Infatti, entro il 2021 verranno prodotti più di 160 milioni di motociclette l’anno, pari a un terzo in più di oggi. In quest’ottica, Bosch nei prossimi cinque anni raddoppierà la propria produzione dei sistemi di sicurezza, di alimentazione e di infotainment. Gran parte di tale crescita interesserà l’Asia: nel 2021, quasi il 90% delle due ruote – principalmente veicoli con cilindrata fino a 250 cc – sarà prodotto in Cina, India e Sud-est asiatico.

La moto del futuro: sicura, ecologica e connessa

Bosch è leader di mercato dei sistemi di sicurezza e con i suoi componenti, serve un’ampia gamma di due ruote: da quelle del segmento di prezzo basso del mercato asiatico, ai bolidi con cilindrata di 1.000 cc molto richiesti in Europa, Giappone e Nord America. La gamma di prodotti comprende anche sistemi di iniezione a controllo elettronico, componenti della trasmissione per i veicoli elettrici e interfacce per collegare le motociclette a smartphone o tablet e a servizi cloud.

Bosch_mercato_due_ruote (2)Bosch si sta impegnando a ridurre i consumi di carburante e a rendere le due ruote sempre più connesse. In Asia, molti veicoli a due ruote con motori a combustione interna sono ancora equipaggiati con un semplice carburatore. Bosch con il suo sistema di iniezione a controllo elettronico può diminuire i consumi di carburante fino al 16%. Allo stesso tempo, Bosch sta dotando le due ruote di intelligenza digitale con le sue soluzioni per il controllo del motore: abbinate a una app per smartphone, infatti, consentono di attivare l’immobilizer o di leggere la memoria guasti. Bosch offre anche l’interfaccia Bluetooth o la centralina necessaria per queste applicazioni.

[flickr_set id=”72157651307559877″]

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.