10 dicembre 2016

Atletica Leggera – Presentata la Amazing Thailand I Granai Run

È stata presentata ieri mattina presso il Centro Commerciale I Granai la sesta edizione della gara di corsa su strada Amazing Thailand I Granai Run e della Saetta de I Granai la gara di 60 e 100 metri (promossa dall’AICS Roma) riservata ai bambini dai 6 ai 14 anni: sarà un’edizione di CUORE. Appuntamento domenica 12 aprile.

In sintesi la presentazione della sesta edizione della Amazing Thailand I Granai Run, che si correrà domenica 12 aprile, è stato un momento di confronto, di impegno sociale, di ricordo, di sport e di grande passione.

L’ospite d’onore dell’appuntamento non ha desinato spunti di riflessione ampissimi che le autorità sedute al tavolo di rappresentanza non hanno esitato ad ampliare e sostenere con forza.

Stefano Mei per tanti appassionati di atletica leggera ha rappresentato l’emblema dell’atleta che vive di campo e di allenamento. L’atleta che rifiuta compromessi. L’atleta che non resiste ma attacca sempre, quello che non è mai sazio di vittoria. Stefano Mei ha combattuto contro leggende, miti, campionissimi.

“Questa gara è una grande idea” ha esordito così il Campione Europeo dei 10 mila metri a Stoccarda ’86, “credo che se riprodotta e replicata questa idea possa costituire una grande potenzialità dell’atletica amatoriale”.

“Riflettendoci con molta serietà oggi l’atletica delle corse su strada ha dei numeri altissimi e un vero e proprio mondo che le ruota intorno” sostiene Stefano Mei, “voglio pensare però che questa gara possa aprire e portare la famiglia a fare atletica”. “Quello che oggi è un singolo uomo, domani potrebbe diventare un gruppo: una famiglia”.

“Con questo sistema da uno si passerebbe a due e poi a tre e la crescita sarebbe esponenziale non solo a livello sportivo ma soprattutto come partecipazione e coinvolgimento generale”.

Gli interventi sono stati aperti dal direttore del centro commerciale I Granai Roberto Corbelli che ha voluto “ringraziare gli organizzatori” la ASD Sport & Natura e il Roma Road Runners Club, “per la passione che offrono all’organizzazione dell’evento e per aver dato al centro commerciale I Granai una grande opportunità di promozione e crescita”.

Il microfono è poi passato all’Assessore alla Scuola e allo Sport di Roma Capitale Paolo Masini: “non potevo mancare a questa presentazione” ha esordito Masini, “la Amazing Thailand I Granai Run con la sua straordinaria Saetta de I Granai sono un’idea geniale e in quanto tali meritano il sostegno più forte possibile da parte di tutto il mio Assessorato”.

In particolare non potevo mancare perché questa gara è legata a Pietro Mennea che l’ha lodata e sostenuta, oggi stiamo promuovendo una grande iniziativa per il rifacimento delle piste di atletica in suo nome – La Pista di Pietro – e quindi anche per questo la Amazing Thailand I Granai Run è un riferimento che sintetizza grande attaccamento e grande passione allo sport, all’atletica leggera e ai valori che questi sanno diffondere e insegnare”.

Quando Masini ha nominato Pietro Mennea la platea presente nella hall del centro commerciale I Granai ha liberato un applauso spontaneo e sincero a cui è seguito un brevissimo intervento ancora di Stefano Mei: “Pietro ha rappresentato un riferimento fortissimo e nitido per tanti atleti come me che come Pietro avevano successo e fortissime aspettative; lui è stato un uomo vero e forte” ha evidenziato Stefano Mei, “l’unica cosa che voleva prima di tutto era correre e il rispetto assoluto della sua dignità di atleta”.

Andrea Catarci, Presidente dell’VIII (ex XI) Municipio da sempre al fianco della macchina organizzativa è tornato prima di tutto sui problemi che hanno caratterizzato le scorse settimane: “ci siamo arrabbiati tanto quando abbiamo saputo che alcuni problemi con il Corpo della Polizia Municipale bloccavano la Amazing Thailand I Granai Run e la Saetta de i Granai” ha detto Catarci, “in quel momento però ci siamo guardati tutti negli occhi” riferendosi a Fernando Zinni e Patrizio Mancini, “in questo confronto rapidissimo è emerso che il territorio del VIII Municipio oggi vede in questa gara una realtà consolidata e un riferimento che è impensabile togliere alla cittadinanza” ha continuato il Presidente Catarci, “lo stesso per il mondo del podismo di tutto il centro Italia che con la sua partecipazione e presenza ha contributo a far crescere questa gara e farla arrivare a quanto è oggi”.

“La Amazing Thailand I Granai Run è sinonimo di sinergia totale tra territorio, sport, politica e commercio” ha concluso Catarci, “sono orgoglioso di poter essere al fianco di questa organizzazione e di aver corso questa gara”.

Fabio Martelli, Presidente del Comitato Regionale Lazio della FIDAL, ha esordito con un ringraziamento sincero a Fernando Zinni con il quale anni fa ha iniziato la sua carriera sportiva: “Nando ha sempre avuto delle doti eccellenti nell’organizzazione e nella partecipazione” ha detto Martelli “Oggi la Amazing Thailand I Granai Run con la Saetta de I Granai sono una grande occasione di promozione per la nostra atletica leggera che soffre la mancanza di iniziative come queste”.

Questa gara ci da la possibilità di scoprire prima di tutto nuovi atleti e poi di iniziare ad esplorare e scoprire qualche talento” ha sottolineato Martelli, “Nessuno è nato già campione: tutti i campioni hanno iniziato con un primo confronto e una prima apparizione”.

“La Thailandia è una destinazione che sta conoscendo un trend in costante crescita” ha detto Sandro Botticelli, responsabile dell’Ente per il Turismo Thailandese a Roma naming sponsor della I Granai Run con il brand Amazing Thailand, “abbiamo deciso di puntare sulla I Granai Run perché la consideriamo una manifestazione per la famiglia e perché il mondo del podismo è un universo variegato e senza barriere”.

“Il gemellaggio con la maratona di Pukhet è un traguardo che abbiamo costruito con grande impegno” ha continuato Botticelli, “domenica saranno estratti due fortunati vincitori che potranno correre a Pukhet il prossimo 7 giugno la maratona internazionale e trascorrere lì una vacanza di sette giorni da abbinare alla gara”.

“Siamo arrivati alla sesta edizione” ha esordito soddisfatto Nando Zinni, ideatore della gara e responsabile della macchina organizzativa, “ci sono state tante difficoltà in questi anni ma la nostra passione e il nostro cuore di sportivi ci hanno dato la forza per affrontarle e far crescere questa gara”.

“La Saetta de I Granai” curata sotto il profilo tecnico dall’AICS di Roma, “è una gara che non si improvvisa ma si costruisce con passione e costanza; la stessa che bisogna dedicare alla gara assoluta di dieci chilometri per non cadere nella desolazione di apparire come una gara qualsiasi”.

La conferenza stampa si è chiusa con la lettura da parte di Stefano Mei di una poesia dedica a Pietro Mennea che sarà stampata su tutte le maglie dei bambini iscritti alla Saetta de I Granai. Un momento commuovente che si è concluso con lungo applauso.

Info sulla gara – per info e iscrizioni www.romaroadrunnersclub.it

La Pista di Pietro – Domenica 12 aprile sarà disponibile un punto di raccolta scarpe esaurite che saranno destinate al progetto la Pista di Pietro.