8 dicembre 2016

Pallavolo – 6° Memorial Professor Alessandro Fagiani

Nell’ambito delle diverse manifestazioni calendarizzate per il 40° anniversario di attività del Volley Anguillara, la parte più importante la riveste certamente il Memorial dedicato al compianto professore Alessandro Fagiani, che quest’anno é arrivato alla sesta edizione. Invitate per l’occasione il Casal De Pazzi, Ceramiche Scarabeo di Civita Castellana, l’Adp Sempione e il TVL padrone di casa per l’Under 17 maschile, mentre per l’Under 16 femminile il Ladispoli Volley, l’Asd Junior Volley Civita Castellana, il Club Volley Alicante 2000,  il Green Volley e le ospiti del TVL e del Volley Anguillara Asd.

L’evento più importante si é detto, e non potrebbe essere altrimenti visto che proprio al Professore si deve la nascita di un’attività sportiva che dal territorio ha saputo tirare fuori campioni su campioni cresciuti secondo i valori basilari di questa disciplina: la fiducia in sé stessi, lo spirito combattivo, la determinazione e soprattutto il rispetto per l’avversario.

Per questa edizione la festa é cominciata meroledi scorso quando le ragazze del Team Volley Lago e del Volley Anguillara sono andate alla stazione per ricevere le loro coetane spagnole del Club Voleybol Alicante 2000. Una vera e propria festa, perché proprio di questo si é trattato durante tutti e tre i giorni di permanenza delle giovani atlete iberiche. Scontata qualche lacrimuccia al momento della partenza sabato mattina, ma con la promessa che questa splendida esperienza si ripeterà al più presto.

Il torneo si é svolto in due giornate, la prima a Bracciano e ad Anguillara per le qualificazioni,  la seconda presso il Palasport Alessandro Fagiani di Anguillara Sabazia dove sono state disputate tutte le finali.

La cronaca imporrebbe adesso di riportare la classifica finale, ma questo esulerebbe dallo spirito che per tantissimi anni ha guidato proprio gli insegnamenti del Professore e così ci si limiterà a dire che tutte le squadre partecipanti non solo hanno onorato questo sport, ma soprattutto la memoria di Alessandro Fagiani così come era giusto che fosse, e così come é certo gli sarebbe piaciuto.

Non si può tuttavia non segnalare che le due finali sia femminile che maschile sono state da cardiopalma perché entrambe vinte sul filo di lana. Con una differenza di gioco qualititavamente minima, ha tuttavia avuto la meglio la fiducia in sé stessi delle squadre sabatine che ha contribuito a far aumentare il loro desiderio di vincere. Il supporto del foltissimo pubblico ha comunque giocato un ruolo importantissimo riuscendo ad influenzare positivamente l’umore dei giocatori e delle giocatrici.

E quando sull’ultimo punto di tutte e due le partite il pubblico si é riversato sul parterre per abbracciare i giovani, a più di una persona é spuntata qualche lacrima di commozione. Questo é il volley signori, chapeau bas!

Alla premiazione di tutte le squadre erano presenti oltre al figlio del Professore Luca, l’Assessore al Turismo Matteo Flenghi, l’Assessore all’Ambiente Enrico Stronati, e in rappresentanza della Fipav Lazio il consigliere Lino Maggionami.