8 dicembre 2016

Calcio – Napoli, Benitez: “Peccato, è mancato solo il gol”

Il tecnico azzurro: buona prestazione, abbiamo messo sotto la Roma, incredibile non aver fatto risultato giocando così.
“Dopo aver giocato così è davvero incredibile non aver portato il risultato a casa”. Rafa Benitez amareggiato ma anche propositivo e razionale nell’analizzare il match dell’Olimpico. Napoli sconfitto, ma gli azzurri hanno creato palle gol nettissime ed hanno tenuto sotto la Roma per tutto il secondo tempo.

“E’ un vero peccato subìre una sconfitta simile.Il nostro approccio è stato corretto, così come lo avevamo pensato, abbiamo tenuto la Roma sotto controllo. Se creiamo tante occasione nette di fronte una squadra seconda in classifica significa che non c’è divario tra le due squadre. Oggi anche il pareggio ci sarebbe andato stretto”.
“Loro hanno trovato ossigeno con il gol, ma noi subito abbiamo reagito, abbiamo creato immediatamente l’occasione per il Pareggio con Callejon e De Guzman. Nel secondo tempo poi siamo andati in porta 5-6 volte con Mertens, Gabbiadini, Duvan e De Sanctis ha salvato il risultato”.
“Ripeto per me è incredibile dopo aver visto questa partita non aver segnato e conquistato risultato oggi. Se avessimo pareggiato sono certe che avremmo anche potuto vincere. Ci è mancata precisione e maturità. Questi sono gli aspetti negativi di una prestazione che però nel complesso è molto positiva”.
“Purtroppo ci manca la lucidità nel gestire i momenti della gara, dobbiamo avere più fiducia e determinazione quando c’è da concludere in porta. Però la prestazione di oggi ci dice che possiamo far bene e sfruttare al meglio le partite che restano”.
“Adesso abbiamo la Coppa Italia e possiamo conquistare un obiettivo. Poi dobbiamo concentrarci gara dopo gara. Può essere una buona stagione o anche ottima, non lo sappiamo ancora e c’è tutto da giocare sia in Italia che in Europa”.
Fonte: sscnapoli.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.