Calcio – Allegri: «Applausi per questi ragazzi»

«Meglio lasciare gli applausi ai ragazzi, il merito è loro», sono state le parole con le quali Allegri ha esordito ai microfoni dei media dopo Juventus-Genoa. «La società è una base solida, stiamo facendo un’ottima stagione. Cerchiamo di finire bene questo campionato, approdare alla semifinale di Champions e poi chissà».

«Il Monaco è una squadra molto sottovalutata», ha aggiunto il tecnico toscano commentando ulteriormente il sorteggio europeo. «Difendono molto bene e fanno densità. Sarà una partita diversa rispetto alla doppia sfida con il Dortmund. Ci sarà da stare attenti, ma ci penseremo al momento giusto».

La terza vittoria consecutiva è decisamente il miglior viatico per affacciarsi alla pausa primaverile per gli impegni delle Nazionali, e dopo di essa Allegri potrà contare sul recupero del Maestro. «Ritroveremo Pirlo, per Pogba ci vuole di più. E’ tornato Sturaro, così un po’ di cambi ne ho per raggiungere certi obiettivi».

Con una rosa così competitiva in tutti i reparti c’è la consapevolezza di potersela giocare contro chiunque. «Quando sei a questi livelli deve essere così. Si è parlato di una Juventus fortunata: credo non ci sia fortuna, ma solo ben giocare. Dopo un ottimo girone ed un ottimo ottavo anche le altre ci rispettano. Ora però pensiamo al campionato e alla Coppa Italia prima».

«Vincendo le prossime due avremmo 14 punti di vantaggio», ha aggiunto, tornando a parlare del campionato. «Ma non abbiamo ancora vinto niente, poi festeggeremo. Ora bisogna conseguire gli obiettivi, poi tireremo le somme»

Barzagli è rientrato alla grande: zero gol subiti con lui a presidiare la retroguardia. Si tornerà alla difesa  a tre fissa?

«Abbiamo recuperato un giocatore straordinario come Andrea», il commento del mister sul centrale bianconero, oggi autore di un decisivo salvataggio su Perotti nel secondo tempo. «E’ stato negativo non averlo per 4 mesi, con lui possiamo giocare a 3 o a 4. Possiamo far rifiatare Bonucci, che ha giocato sempre, e con tre competizioni ho una scelta in più per gestire le partite con più soluzioni»

L’ultimo commento non può che riguardare  l’Apache…. « Ha fatto un gol straordinario, complimenti alla sua annata. Ha componenti tecniche straordinarie, non farebbe gol così. Lo lasciamo un po’ più libero, poi la differenza tra i grandi e i giocatori normali si vede dai movimenti, si smarcano tra le linee senza nemmeno correre troppo».

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9654 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.