In commissione Welfare aggiornamento sul rilascio dei contrassegni H



Presieduta da Maria Caniglia, la commissione Welfare ha fatto il punto sulle procedure per il rilascio dei contrassegni H. E’ intervenuta la dirigente del servizio Inclusione Sociale, Rosaria Ferone. Per snellire le operazioni di front- office per la richiesta ed il rilascio dei contrassegni H per consentire ed agevolare la mobilità dei cittadini con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, era stato ipotizzato un accordo con ANM per dislocare il personale presso le sedi municipali, evitando così il sovraffollamento che si è generato presso gli uffici di via Tommasi nel periodo di ottobre e novembre 2018. Rispetto a questa soluzione, la presidente Caniglia ha chiesto un aggiornamento alla dirigente del servizio Rosaria Ferone. La dirigente, rispondendo anche a numerose domande dei consiglieri Vincenzo Moretto (Prima Napoli) e Marta Matano (Movimento 5 Stelle), ha spiegato che il progetto di coinvolgere il personale ANM nelle sedi municipali (sono cinque quelle individuate) non è riuscito a partire per il 2018. E’ stata quindi necessaria una delibera di applicazione di avanzo vincolato, approvata lo scorso 30 gennaio, per recuperare la somma stanziata per il progetto, pari a 40.000 euro. E’ ora possibile riprendere il confronto con ANM e riprogettare l’intervento, tenendo conto tuttavia che si tratta di una somma esigua, e che per assicurare la copertura totale del servizio di front- office da parte di ANM servirebbe almeno il triplo della somma ora disponibile. La dirigente ha comunque rassicurato sul fatto che è terminata la fase emergenziale che si registrava negli scorsi mesi, quando in un giorno si potevano trovare in fila fino a trecento persone disabili. Un’emergenza superata anche grazie al supporto del personale di Napoli Servizi, ma che potrebbe ripresentarsi. Le procedure intermedie di back-office, invece, resteranno in carico al servizio Inclusione sociale. Entro pochi giorni ci sarà un incontro con ANM, ha concluso la dirigente, per ridefinire le modalità di organizzazione del servizio.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 12972 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.