Latina, le iniziative per il Giorno del Ricordo 2019



Il Comune di Latina aderisce alla cerimonia organizzata dal Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia in occasione del Giorno del Ricordo. La ricorrenza viene celebrata ogni anno il 10 febbraio ed è stata istituita dal Parlamento con legge del 2004 per ricordare i massacri subiti, tra il 1943 e il 1947 in Istria, da migliaia di vittime italiane uccise dai partigiani slavi di Tito e gettate nelle cavità carsiche, dette appunto foibe.

Quest’anno la cerimonia è stata anticipata a sabato 9 febbraio. Alle 10.15 verrà celebrata la Santa Messa presso la chiesa dell’Immacolata. A seguire, in presenza delle autorità cittadine e del vice sindaco Maria Paola Briganti, sarà deposta una corona di fiori donata dal Comune davanti al Monumento ai Martiri delle foibe al Villaggio Trieste.

Domenica 10 febbraio, invece, alle ore 10.30 il sindaco Damiano Coletta deporrà un omaggio floreale davanti alla stele in memoria di Norma Cossetto, nell’area verde tra via Cimarosa e via Banchieri, nel quartiere Nuova Latina (ex Q4).

«I massacri delle foibe rappresentano una tragedia che deve rimanere per sempre nella mente di ognuno di noi come monito – dichiara il sindaco Damiano Coletta – Non ci sono letture politiche di fronte a simili orrori contro l’umanità e questa Amministrazione ribadisce in maniera netta di essere contro ogni forma di prevaricazione e violenza, in difesa della dignità dell’uomo».

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 12734 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.