Rocca di Papa, 39a edizione della Sagra delle Castagne



Si è da poche ore conclusa la 39a edizione della Sagra delle Castagne di Rocca di Papa, la
manifestazione gastronomica più attesa dell’anno, organizzata dal Comune, dalla Pro
Loco e da decine di associazioni locali e volontari. L’evento si è articolato nei giorni di
venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 ottobre ed ha animato l’intero centro storico del
paese. Decine di migliaia sono state le persone che hanno approfittato delle tre calde
giornate per scoprire Rocca di Papa, degustare le caldarroste preparate fra i suggestivi
vicoli.

L’inaugurazione della Sagra si è svolta venerdì pomeriggio nell’Aula Consiliare del
Municipio, dove l’Amministrazione Comunale ha dato l’avvio ai festeggiamenti. Il
giorno successivo, si è invece tenuta la riapertura del Parco “Landsberg am Lech”,
area verde intitolata alla città tedesca gemellata con Rocca di Papa, riconsegnata ai
cittadini dopo un’operazione di bonifica e risistemazione. All’evento ha presenziato
una nutrita delegazione di rappresentanti istituzionali della città bavarese, guidata
dal sindaco Mathias Neuner e che è stata ospitata per tutto il fine settimana.

Domenica mattina si è svolto il corteo storico, al quale hanno partecipato oltre 150 cittadini in costume (tra cui il primo cittadino), che hanno messo in scena alcuni momenti più salienti della storia di Rocca di Papa. Un momento molto apprezzato da concittadini e visitatori, meravigliati dalla cura dei dettagli e dal numero cospicuo dei componenti della parata. Nel pomeriggio di domenica si è esibita la banda folkloristica degli “Screpanti”, che ha suonato le musiche popolari tradizionali. In programma sono state previste anche visite guidate, mostre d’arte ed esibizioni musicali, sportive e teatrali.

Le parole del sindaco

“Quest’anno sono state aperte molte più fraschette nel centro storico rispetto al passato – illustra il sindaco Crestini – Abbiamo dunque offerto ai visitatori maggiori possibilità di gustare la nostra cucina tipica. Inoltre, abbiamo dato seguito al lavoro di selezione delle castagne, che presentavano caratteristiche perfette per la cottura delle caldarroste.”

“Insieme, siamo riusciti a comporre un mosaico di sapori, colori e cultura che ha affascinato e reso unica questa 39a Sagra delle Castagne: il trionfo della tradizione nel cuore dei Castelli Romani – afferma soddisfatto il sindaco – che ha dimostrato la forza positiva che scaturisce dalla collaborazione tra le persone. Un intero paese ha lavorato fianco a fianco, per settimane, all’organizzazione della Sagra, ognuna a modo suo, dedicandosi ad aspetti diversi, ma inseriti in un grande progetto. Per questo desidero ringraziare profondamente tutti i volontari e le associazioni locali che si sono impegnate per rendere Rocca di Papa quel luogo vivo, caldo e ospitale che abbiamo visto durante lo scorso fine settimana. Un passo fondamentale per costruire una buona offerta turistica che sappia valorizzare il nostro paese a livello nazionale.”

“Inoltre, mi permetto di sottolineare l’ottima gestione della viabilità interna – continua il sindaco – che con il nuovo piano della viabilità ha assicurato una buona circolazione stradale, senza comportare troppi disagi ai cittadini, e distribuire i visitatori su tutto il territorio del paese interessato dalla manifestazione. Infine, desidero congratularmi con la Polizia Locale, le Forze dell’Ordine e la Protezione Civile per la disponibilità dimostrata e per gli alti standard di sicurezza garantiti durante tutto lo svolgimento della Sagra.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.