Ponte della Scafa, scatta il divieto di navigazione da parte della Capitaneria

Ponte della Scafa, scatta il divieto di navigazione da parte della Capitaneria



Dopo la notizia della chiusura del Ponte della Scafa da ieri sera alle 20, pochi minuti fa è uscita un’ordinanza della capitaneria di Porto di Roma che ha deciso per l’interdizione della navigazione in prossimità del Ponte della Scafa.
La decisione è scaturita dopo aver analizzato l’ordinanza di Astral che ha decretato la chiusura del ponte sino a termine delle verifiche tecniche dei prossimi giorni.

Ponte della Scafa, gli interventi da fare

Sull’ordinanza emessa dalla capitaneria di Porto si legge “vista la necessità da parte di Astral di effettuare un intervento di manutenzione straordinaria del ponte” un intervento che sembra abbia poco di programmato ma che deve essere fatto con urgenza viste le condizione del ponte stesso, che va ricordato era così anche dieci giorni fa. Si legge anche sull’ordinanza:

altresì che il transito al di sotto del ponte della Scafa e più precisamente all’altezza del Km 4+200 circa della S.R. 296 della Scafa risulta essere pericoloso a causa di alcune criticità riscontrate durante la mappatura dei processi di corrosione dei ferri di armatura e di degrado del calcestruzzo;

Sarebbe il caso che l’amministrazione per prima ma soprattutto i cittadini vengano messi a conoscenza di questa problematica con qualche giorno di anticipo soprattutto per programmare anzi riprogrammare la routine quotidiana che di fatto è stata sconvolta in poche ore. Da ieri quindi è vietato oltre al passaggio sopra al ponte anche il passaggio sotto ma anche la sosta e l’ormeggio entro 50 metri sia a destra che a sinistra per garantire la sicurezza e la “salvaguardia della vita umana in mare” come dice l’ordinanza stessa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.