Largo di Villa Peretti, la notte prima rapinano il cellulare ad un passante, quella dopo, nello stesso punto, tentano di “piazzarlo”.

Carabinieri Largo di Villa Peretti



Nella notte, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno sottoposto a fermo di
indiziato di delitto un cittadino del Gambia di 20 anni e uno del Senegal di 23 anni,
entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, sorpresi in largo di Villa
Peretti mentre stavano tentando di vendere ad un passante un iPhone provento di
una rapina.

I cittadini stranieri non sono riusciti a fornire una valida giustificazione circa la
provenienza e il possesso del “melafonino” e i militari, a seguito di accertamenti,
sono riusciti a risalire al legittimo proprietario – un romano di  38 anni – il quale,
all’atto della restituzione ha dichiarato che, la notte precedente e proprio in quel
punto, era stato rapinato da 4 individui.

Il riconoscimento

Grazie al riconoscimento fotografico, la vittima ha fermamente indicato nei giovani
sorpresi con il suo telefono 2 dei membri del branco che lo avevano aggredito,
picchiato a calci e pugni e derubato nei pressi dei Giardini Einaudi.

I due cittadini stranieri, accusati di rapina in concorso, sono stati rinchiusi nel
carcere di Regina Coeli dove attendono di essere interrogati, mentre i Carabinieri
stanno lavorando per dare un nome e un volto ai loro due complici.

Informazioni su Emanuele Bompadre 11637 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.