Monti Tiburtini, lite per la viabilità finisce con un accoltellamento: fermato un 63enne

carabinieri monti tiburtini



Al termine di serrate indagini, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato per tentato omicidio un 63enne romano, con numerosi precedenti, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Roma.

L’attività investigativa dei Carabinieri è iniziata lo scorso 2 Luglio, quando il 63enne, alla guida della sua autovettura su via dei Monti Tiburtini, ebbe una violenta lite, per futili motivi di viabilità, con un altro automobilista, un 35enne romano.

È successo a Monti Tiburtini il 2 luglio scorso

Durante la discussione, l’uomo colpì il 35enne alla gola con un coltello a serramanico.

La scena fu notata da alcuni passanti che allertarono i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di
Roma che, giunti sul posto, identificarono le parti coinvolte: il 63enne fu trovato in possesso
di un coltello con lama di 7 cm e denunciato, mentre il ferito fu trasportato all’ospedale
“Sandro Pertini”, dove è stato trattenuto in osservazione, non in pericolo di vita.

Ieri mattina, a chiusura delle indagini e dopo aver ricostruito quanto accaduto, l’arrestato è
stato associato nel carcere di Regina Coeli.

Informazioni su Emanuele Bompadre 11488 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.