Te la do io la cultura, torna l’evento che unisce sociale a prevenzione dell’associazione “I colori della vita”



Si svolgerà all’Aurum dal prossimo 17 luglio l’ottava edizione de “Te la do io la cultura” 2018, un evento culturale patrocinato dal Comune, un contenitore ricco, festoso ed effervescente, che da otto anni riunisce artisti, amici e cittadini, per raccontare e promuovere il progetto sociale “Il Sorriso nel Cuore” volto al sostegno delle donne in cura oncologica che “I colori della Vita” porta avanti dal 2009. Stamane la conferenza di presentazione con l’assessore alla Cultura Giovanni Di IacovoGiovina Zulli, motore dell’iniziativa con Ilaria Pizzolante, presente anche l’attrice Franca Minnucci  e gli altri partner del progetto.

 

“Questo evento e tutta l’attività dell’associazione ci appassiona – esordisce l’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo– E’ significativo che la cultura viaggi sempre accanto all’elemento solidarietà, con l’obiettivo di indurre riflessioni e muovere sensibilità, sempre proponendo tanti temi che valicano il confine del singolare e che fanno bene al senso di comunità, soprattutto nei momenti in cui è importante fare fronte comune contro ogni tipo di difficoltà”.

 

I Colori della Vita, con il progetto sociale “Il sorriso nel cuore” si impegna infatti a donare la parrucca e il reggiseno post-operatorio alle donne sottoposte a chemioterapia e ad accompagnarle insieme ai loro familiari in un percorso di sostegno umano e psicologico- rito – così Giovina Zullipresidente dell’associazione– L’evento avrà inizio alle ore 19 con i nostri saluti e quello delle autorità presenti. Seguirà, come ogni anno, un significativo momento di condivisione dal titolo “La malattia oncologica dalla crisi alla risorsa”, che vedrà intrecciarsi testimonianze di medici e di pazienti oncologiche in cammino.  Interverranno: il dottor Carlo Garufi, direttore dell’U.O.C. Oncologia Medica della A.S.L.  di Pescara, il dottor Marino Nardi, responsabile dell’U.O.S. di Chirurgia Mammaria della A.S.L.  di Pescara, dottoressa Marisa Diodati, responsabile della U.O.S. Hospice e cure palliative domiciliari. Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere e finanziare il progetto “Il Sorriso nel Cuore con il quale “I Colori della Vita” accompagna le pazienti oncologiche durante il percorso della malattia, donando loro la parrucca, il foulard o il reggiseno post-operatorio e fornendo un ulteriore sostegno concreto grazie all’impegno dei suoi soci e dei professionisti (psicologi, nutrizionisti, parrucchieri, estetiste, maestri d’arte) convenzionati con l’associazione stessa”.

 

“Lo scopo di provare a rendere meno traumatica l’esperienza dolorosa della malattia – aggiunge Ilaria Pizzolante, giovane voce dell’associazione – Per fare questo l’associazione può contare sul sostegno di volontari e professionisti psicologi, nutrizionisti, maestri d’arte, parrucchieri ed estetiste che mettono a disposizione le proprie competenze e la propria professionalità. Dopo l’incontro la manifestazione continuerà all’insegna dello spettacolo e del divertimento, grazie alle performance di numerosi artisti che si esibiranno nel corso della serata”.

 

Ospiti di “Te la do io la cultura” edizione 2018 saranno:

Francesca Melchiorre – pianoforte e Rebecca Pecoriello – voce.

Mago Domenico – prestigiatore.

Franca Minnucci – scrittrice e attrice con “Cara, cara mamma” di Gabriele D’Annunzio.

Compagnia “La tenda in Circolo” con “Valzer scremato”, danza sui trampoli.

Ensemble Accordion Tango: Rocco Ronca – fisarmonica, Pamela Cinquesei – pianoforte  e con la partecipazione dei maestri di tango Gianluca  Viola e Monica Chiavarini.

È prevista, inoltre, una cena sotto le stelle a cura di “Alla Chitarra Antica” di Claudio Minicucci con prenotazione obbligatoria.

Conduce la manifestazione la giornalista Gigliola Edmondo.

“I Colori della Vita” invita tutti a partecipare a questo evento di cultura, divertimento e, soprattutto, di solidarietà.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 11454 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.