Bracciano, commemorazione della Battaglia del Solstizio e la vittoria dell’artiglieria italiana, tutti gli eventi dal 6 al 15 giugno



Un ‘brindisi’, l’epilogo perfetto al termine della conferenza stampa tenutasi nell’aula
consiliare del Comune di Bracciano per la celebrazione dei 100 anni dalla Battaglia
del Solstizio. Un brindisi tra il Sindaco Armando Tondinelli e i Comandanti Fabio
Giambartolomei e Antonello Massenio Zanitti è un gesto simbolico attraverso i
rappresentanti di due istituzioni che hanno suggellato il loro incontro più di cento
anni fa come ha sottolineato lo stesso sindaco “Dal 1894 Bracciano è sinonimo di
Artiglieria e da allora si è sempre mantenuto un intimo legame tra questa Istituzione,
la municipalità e la cittadinanza, che ha indubbiamente avuto ricadute positive sia
sulla comunità sia sul personale militare che ha trovato in Bracciano un gradevole
luogo in cui vivere”.

Si può dire che la storia dell’Artiglieria italiana è anche la storia di Bracciano, ecco,
perché il sindaco e tutta l’amministrazione hanno fortemente voluto commemorare
il centenario della Battaglia, la seconda battaglia del Piave, in cui l’Artiglieria italiana
ricoprì un ruolo determinante per la vittoria finale della Prima Guerra Mondiale,
decisosi di lì a pochi mesi in quel di Vittorio Veneto, con una serie di iniziative tese a
ricordare le gesta dei soldati che combatterono una battaglia durissima a difesa della
propria Patria. L’Artiglieria italiana festeggia un’impresa che ha segnato un’importante
pagina di storia della Nazione.

Le parole del sindaco Tondinelli

Durante la conferenza il sindaco Tondinelli ha, infatti, voluto porre l’accento proprio
sull’importanza dell’evento come segno simbolico di appartenenza ad un territorio, un
segno di riconoscibilità e riconducibilità a determinati valori a cui fare riferimento e a
cui tutti i giovani devono aspirare. “Ho ritenuto doveroso destinare gli spazi più
significativi e caratteristici della nostra cittadina alle attività celebrative. La presenza
militare sul territorio ha dato molto, sia da un punto di vista economico che della forma
mentis sia da un punto di vista morale.

Per me che faccio parte dell’esercito è importante portare all’interno dell’amministrazione
e della comunità i valori in cui credo, ossia, l’onestà, la dedizione al servizio e il rispetto
verso gli altri e infine dimostrare tutta la mia gratitudine nei confronti di ciò che hanno
fatto e continuano a fare tutti i militari del Commando Artiglieria”. Ha così concluso il
sindaco Armando Tondinelli dando appuntamento all’evento del 15 Giugno nella piazza
del Castello, evento più significativo di tutta la manifestazione.

Mentre il Comandante Giambartolomei ha voluto sottolineare come mai come oggi
Bracciano rappresenti la ‘Casa Madre’ dell’Artiglieria, legame ribadito nel 2004 con la
concessione onoraria alla allora Scuola e con la concessione dell’onorificenza della
cittadinanza onoraria al Comando Artiglieria nato nel 2010 dopo la soppressione della
Scuola di Artiglieria e il Comando Artiglieria di Portogruario, dopo i cenni storici ha
descritto tutti gli appuntamenti dal 6 al 15 giugno con conclusione nel trevigiano,
scenario reale della battaglia, nei giorni del 22, 23 e 24 giugno con il raduno nazionale
dell’Arma. Molto significative sono state le conclusioni del Comandante Zanitti “La
commemorazione non deve solo rievocare i fatti storici ma deve servire per ricordare
la gente, ricordare coloro che si sono sacrificati per darci il mondo in cui viviamo”.

La mostra nella caserma Cosenz

Infine, tutti gli ospiti presenti sono stati invitati a visitare gli spazi allestiti alla caserma Cosenz dove è possibile ammirare reperti storici e bellici dell’epoca, la suggestiva mostra fotografica a cura dell’associazione Cinefotoamatori di Bracciano e le opere del maestro Ercole Furia che da più di 40 anni dedica la sua pittura al tema istituzionale, dipingendo con maestria gli eventi bellici più significativi apprezzati anche all’estero. Straordinariamente la caserma e le mostre saranno disponibili per tutta la durata della manifestazione a ingresso libero per tutti i visitatori.

Informazioni su Ruggero Terlizzi 3310 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.