Frosinone, 2 giugno, Ottaviani: onoriamo la Repubblica



“Il 2 giugno di settantadue anni fa, dopo un lungo periodo di guerra, violenze e sopraffazione, gli Italiani fondarono la Nazione repubblicana. In un clima di solidarietà sociale, il nostro Popolo decise di voltare pagina e di continuare a vivere nella pace, nella libertà e, soprattutto, nella democrazia, avviando così un percorso che condusse alla promulgazione della Costituzione. Oggi celebriamo gli alti valori di cui quest’ ultima è portatrice, sui quali è stata costruita la nostra società. Vogliamo quindi esprimere un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno lottato, arrivando anche a sacrificare la propria vita, per il nostro Paese e per la libertà di tutti i cittadini: siamo consapevoli del fatto che se oggi possiamo essere fieri di appartenere alla nostra Nazione, il merito è soprattutto loro. La partecipazione alla celebrazione di questa storica giornata deve essere un impegno personale e sociale di ciascuno di noi. Il sacrificio di coloro che hanno lottato per la nostra democrazia sia di esempio e di monito a tutte le generazioni, affinché si continui nel progresso rispettando i principi della convivenza civile, della tolleranza, della pace, della giustizia e della coesione sociale. Viva l’Italia, viva la Costituzione, viva la Repubblica”, ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 11143 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.