Sanità: Grasso, sistema a rischio. Priorità rafforzare SSN

salute sanità dottori



“L’allarme lanciato dai sindacati dei medici conferma che la sanità pubblica è a rischio. Se nella prossima legislatura non verranno assunti nuovi medici e nuovi operatori il sistema della sanità italiana entrerà in crisi. Si deve cambiare rotta e tornare a fare della salute una priorità politica”. Lo dichiara il leader di Liberi e Uguali Pietro Grasso, commentando i dati forniti oggi dal Sindacato dei medici dirigenti (Anaoo) e dalla Federazione medici di Medicina Generale (Fimmg).

“Liberi e Uguali ha un preciso programma per la salute: rafforzare il Servizio Sanitario Nazionale e rendere più sani e sicuri gli ambienti di vita. Il rafforzamento della dotazione di personale, soprattutto nei settori più critici, per evitare turni massacranti e lunghe liste di attesa, è già oggi una necessità”, sottolinea Grasso.

“I vincoli imposti dagli ultimi governi sul personale rendono infatti ormai impossibile in molte regioni un’offerta di servizi adeguata ai bisogni della popolazione”, conclude il leader di Liberi e Uguali.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10762 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.