IV° edizione Mototerapia: l’invito del Consigliere Francesco Vernetti

Domenica 17 settembre si terrà la quarta edizione della Mototerapia ed anche quest’anno il Comune di Napoli, grazie all’intervento del consigliere Francesco Vernetti, darà il patrocinio morale. Queste le parole del consigliere alla nostra redazione:

 

 

Quattro anni fa quando la FMI, nelle vesti di Alfredo Di Costanzo, all’epoca delegato provinciale, insieme a varie associazioni motociclistiche, mi proposero un progetto del genere rimasi entusiasta Credo da sempre nel volontariato e che ognuno di noi fa sempre poco per i meno fortunati. Con gli amici motociclisti con cui sono legato da tempo immemore, iniziammo 4 anni fa ed ho imparato ad apprezzare il loro cuore enorme. La cosa, però, che più mi gratifica sono gli occhi dei bimbi ed i sorrisi che fanno quando vedono arrivare decine di motociclisti vestiti da babbo natale. L’amministrazione Comunale è vicinissima ai centauri ed io lo sono ancor di piu. Ho dedicato tanto a questo mondo anche in qualità di formatore, ma il tempo e qualche grave imprevisto mi ha costretto a lasciare le due ruote. Da quando ho rivestito il ruolo di consigliere ho cercato di condividerne il percorso. Ogni anno abbiamo individuato una zona difficile della nostra città. Siamo partiti da San Giovanni a Teduccio passando per Scampia e Pianura. Quest’anno saremo a San Pietro a Patierno, nella struttura del Grillo Parlante. Il programma prevede il raduno in Piazza Municipio alle ore 9,30, la partenza verso il centro alle ore 10,30 con arrivo previsto verso le 11,00, sperando nella bontà di giove pluvio. Tengo a sottolineare che la Mototerapia godrà anche del patrocinio dell’Unicef e dell’Associazione Cuochi Napoletani, due realtà a me molto care e vicine. La prima in quanto ne faccio parte e, quindi, quando si parla di bambini ed in particolare di quelli meno fortunati, siamo sempre in prima linea. Il perchè dei cuochi? Molti non sanno che l’associazione è sempre in prima linea nel sociale; al loro interno c’è un gruppo di chef che in caso di emergenze tipo terremoto o altre calamità, parte per le zone colpite per mettere la loro professionalità a disposizione delle persone cucinando.

In tutto questo, il progetto Mototerapia mette in connessione realtà che all’apparenza sembrano distanti anni luce, ed invece hanno in comune una parola magica <amore>”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10240 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*