Sgominata la banda del body, terrore dei centri commerciali romani

Sgominata la banda del body, terrore dei centri commerciali romani

L’espediente, usato dai 4 romeni arrestati dalla Polizia di Stato, era tanto semplice quanto efficace: per nascondere la merce rubata indossavano un body
elasticizzato sotto i vestiti.
A scoprire il trucco,  gli agenti del commissariato Spinaceto, diretto da Claudio Cacace, in stretta collaborazione con le guardie giurate dello stesso centro
commerciale.
Dalle telecamere, erano state notate 5 persone che, dopo aver parcheggiato nei pressi di uno degli accessi più remoti, si dividevano in due “batterie” ed
entravano nei negozi più affollati, da dove uscivano poco dopo senza, all’apparenza, aver preso nulla.

Sgominata la banda del body: tentano la fuga dalla polizia

I poliziotti li hanno seguiti discretamente ed appena il quintetto è salito in auto hanno intimato loro l’alt.
Disperata la reazione dei ladri: uno di loro ha tentato la fuga a piedi ed è stato bloccato da una Volante ed anche la fuga in auto è durata sole poche
centinaia di metri.
All’interno dell’auto sono stati trovati circa 200 oggetti di vario genere – cosmetici, profumi ed articoli per fumatori – che erano appena stati rubati
ed una pinza, verosimilmente usata per staccare le placche anti-taccheggio. Solo durante le perquisizioni personali è stato scoperto l’escamotage dei “body”.

Tre maggiorenni e una minorenne nel gruppo

Dopo gli accertamenti di rito sull’identità i 3 maggiorenni, R.M. di 30 anni, T.A.S. di 26 e D.M.I.D. di 24, sono stati arrestati, così come l’unica donna del
gruppo che, essendo minorenne, è stata condotta nel C.P.A. di via Virginia Agnelli; il quinto, neanche 14enne, è stato segnalato alla Procura specializzata
ed affidato ad una casa famiglia.
La merce è stata riconsegnata ai rispettivi negozianti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*