Montespaccato, si presenta in Caserma con un coltello a serramanico

Montespaccato, si presenta in Caserma con un coltello a serramanico

I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia hanno arrestato un cittadino polacco di 24 anni, già noto alle forze
dell’ordine, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, detenzione illegale di munizionamento e detenzione di
armi o oggetti atti ad offendere.

Il giovane, già sottoposto all’obbligo di firma, si è presentato puntualmente in caserma per adempiere agli obblighi
imposti dall’Autorità Giudiziaria: i militari, però, hanno notato uno strano oggetto che spuntava dalla tasca dei suoi
pantaloni e hanno deciso di approfondire il controllo.

L’oggetto sospetto si è rivelato essere un coltello a serramanico con una lama da 10 cm, motivo per cui i militari
hanno deciso di estendere le verifiche anche nel suo domicilio.

La perquisizione domiciliare

Una volta arrivati nello stabile, un condomino ha affermato ai militari che l’appartamento era disabitato da
parecchio tempo: seguendo, quindi, una pista investigativa, i Carabinieri sono riusciti a scoprire il reale domicilio
dell’uomo, ubicato nel quartiere Montespaccato.

Arrivati alla porta dell’appartamento, il 24enne ha tentato con veemenza di impedire l’accesso all’appartamento
degli uomini dell’Arma che, vincendo la sua resistenza, hanno fatto scattare la perquisizione rinvenendo 4 cartucce
calibro 9×21, 1 cartuccia cal. 38 special, 1 cartuccia cal. 7,65, 1 cartuccia cal. 32 e una canna di pistola sprovvista di
matricola, tutto nascosto in un comodino della camera da letto.

Armi e munizioni sono state sequestrate, mentre il cittadino polacco è stato trattenuto in caserma in attesa della
celebrazione del rito direttissimo, a seguito del quale è stato sottoposto alla misura della custodia cautelare in
carcere.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10781 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*